Venture capital: anche Principia guarda alle PMI

Dopo Exor, anche Principia si interessa alle PMI

Redazione MondoPMI
0
0
venture-capital

Dopo Exor, anche Principia SGR, tra i più importanti operatori italiani di Venture Capital, apre al mondo delle PMI: ha infatti lanciato oggi la raccolta per il suo nuovo fondo: Principia IV.

Il fondo avrà come obiettivo l’investimento Venture Capital in PMI, ma anche startups, su due settori cardine del Made in Italy: Moda e Design; l’interesse, però, sarà indirizzato non solo verso il fronte mercato: Principia IV effettuerà operazioni lungo l’intera catena di fornitura collegata ai due macrosettori indicati. Cercherà di inserirsi apportando innovazione ed aprendo progetti in grado di migliorare prodotto e processo produttivo, distribuzione, sostenibilità, personalizzazione di massa anche con il ricorso al digitale ed alla robotica.

banner-tianticipo

I numeri del progetto di Venture Capital

Gli investimenti saranno mirati a società che abbiano manifestato un elevato potenziale di crescita, ed il taglio medio di investimento sarà compreso in una forbice tra 5 e 10 milioni di euro.

Il target di raccolta sarà tra i 120 ed i 150 milioni di euro, e dalle dichiarazioni di Antonio Falcone, alla guida di Principia, sembra che vi siano già state manifestazioni di interesse che fanno ritenere questo obiettivo raggiungibile.

Negli obiettivi del management, il fondo dovrebbe essere operativo a giugno.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Redazione MondoPMI

Redazione MondoPMI

MondoPMI è il blog dedicato a i principali temi di interesse per imprenditori e manager di piccole e medie imprese. Credito, innovazione e novità legislative sono i principali argomenti del nostro blog.

Ultimi post su Twitter

3 risposte a “Aprire Partita IVA nel 2015: quanto costa?”

  1. Grazie di questo preciso specchietto; chiedo anche quanto potrebbe essere un costo annuale di gestione da parte di un commercialista

  2. Ciao Paolo, grazie per il commento. Il costo annuale del commercialista dipende molto dalla zona e dal professionista che interpelli. In media si tratta di 1.000 euro all’anno ma potrebbe variare da 500 a 2.000 euro. Un altro aspetto da considerare oltre a quelli citati nell’articolo è l’adesione al regime dei minimi. Il miglior consiglio resta sempre quello di rivolgersi ad un commercialista di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 − 19 =