OccupaMi: il Bando per favorire l’occupazione a Milano

Redazione MondoPMI
0
0
Bando-Milano-finanziamenti-imprese

Contributi alle Piccole Medie Imprese di Milano e provincia per incentivare l’occupazione. Questo è il tema del nuovo Bando OccupaMi, giunto alla secondo edizione, promosso dal Comune e dalla Camera di Commercio di Milano. Un progetto virtuoso per il territorio che punta a favorire il lavoro, mettendo a disposizione 2,5 milioni di euro per startup e nuove imprese registrate da meno di 48 mesi.

Il Bando prevede tre destinatari per i Finanziamenti alle Imprese:

  • 1 milione 200mila euro per le startup e nuove imprese iscritte al registro delle imprese della Provincia di Milano dopo il 6 maggio 2009;
  • 700mila euro per le Piccole e Medie Imprese;
  • 600mila euro per le Micro Imprese.

L’obiettivo principale è diminuire la disoccupazione, incentivando l’assunzione di lavoratori a tempo determinato o indetermianto, stabilizzando le persone già presenti in azienda mediante una serie di contributi a seconda dell’intervento.

  • Contributi da 3.000 a 7.000 euro per: assunzione a tempo determinato per un periodo contrattuale pari o superiore all’anno di non laureati, laureati, over 45 o partita iva; assunzione a tempo indeterminato di non laureati, laureati, over 45 o partita iva, trasformazione di contratti da tempo determinato a tempo indeterminato per non laureati, laureati o over 45.
  • Contributi da 3.000 a 6.000 euro per: assunzione a tempo indeterminato di non laureati, laureati, over 45 o partita iva; trasformazione di contratti da tempo determinato a tempo indeterminato di non laureati, laureati, over 45.
  • Contributi da 3.000 a 6.000 euro per: assunzione a tempo indeterminato di non laureati, laureati, over 45 o partita iva; trasformazione di contratti da tempo determinato a tempo indeterminato di non laureati, laureati, over 45.

Dal 4 giugno sarà possibile inviare per via telematica, dal portale servizionline.mi.camcom.it, la domanda entro e non oltre le ore 12,00 del 14 giugno 2013.

[callto]CERCHI CREDITO PER
LA TUA IMPRESA?[/callto]

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Redazione MondoPMI

Redazione MondoPMI

MondoPMI è il blog dedicato a i principali temi di interesse per imprenditori e manager di piccole e medie imprese. Credito, innovazione e novità legislative sono i principali argomenti del nostro blog.

Ultimi post su Twitter

3 risposte a “Aprire Partita IVA nel 2015: quanto costa?”

  1. Grazie di questo preciso specchietto; chiedo anche quanto potrebbe essere un costo annuale di gestione da parte di un commercialista

  2. Ciao Paolo, grazie per il commento. Il costo annuale del commercialista dipende molto dalla zona e dal professionista che interpelli. In media si tratta di 1.000 euro all’anno ma potrebbe variare da 500 a 2.000 euro. Un altro aspetto da considerare oltre a quelli citati nell’articolo è l’adesione al regime dei minimi. Il miglior consiglio resta sempre quello di rivolgersi ad un commercialista di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

9 − cinque =