Acquisto o noleggio a lungo termine, cosa mi fa risparmiare?

Flotta aziendale o Partita IVA fai le tue scelte!

Redazione MondoPMI
0
0
acquisto-noleggio-auto-come-risparmio

Sul mercato sono diverse le opzioni disponibili per avere un’auto aziendale e possono essere più o meno vantaggiose a seconda del soggetto e dell’utilizzo del veicolo. Le alternative che sempre più spesso vengono paragonate sono:

  • il noleggio a lungo termine, utilizzato soprattutto dalle imprese per la propria flotta aziendale, consente di avere il diritto di utilizzo del veicolo per un periodo di tempo e ad un costo determinato, comprensivo di tutti gli oneri connessi all’utilizzo del veicolo, come assicurazioni o costi di manutenzione. Al termine del periodo di noleggio il veicolo viene restituito;
  • il leasing, ossia una forma di acquisto del veicolo in un periodo di tempo superiore a 48 mesi. Al termine del periodo si ha il diritto di riscatto per l’acquisto del mezzo.

GLI ASPETTI DA CONSIDERARE

Per capire quale delle due alternative è più adatta alle necessità della tua azienda è necessario analizzare diversi fattori: servizi, costi, aspetti burocratici e gestionali. Per quanto riguarda i servizi, nel Noleggio a Lungo Termine sono compresi i tutti i servizi assicurativi e di manutenzione ordinaria e straordinaria, che non sono previsti nei contratti di leasing. Per i costi, con il noleggio a lungo termine è possibile calcolare con precisione il costo da sostenere, nel leasing finanziario si hanno le tipicità dei costi di finanziamento. Infine tutti gli aspetti burocratici, relativi ad esempio a tasse di proprietà, fidi di finanziamento e documentazione occorrente, sono a carico solo di chi ha scelto l’acquisto in leasing.

Da queste considerazioni emerge che il Noleggio a Lungo Termine è quindi più adatto alle imprese con grandi flotte aziendali medio grandi dove la convenienza deriva dalla necessità di avere un parco macchine sempre aggiornato, efficiente e sicuro, e da una riduzione dei costi con la cessione in outsource di un’attività non-core per l’azienda, con in più la possibilità di utilizzare il veicolo che in un certo senso ne aumenta l’esperienza di possesso. Per i liberi professionisti, più alta sarà la detrazione in termini fiscali del leasing, maggiore sarà la propensione per questo tipo di soluzione ma il vero vantaggio per queste figure professionali è legato alla riduzione del tempo di gestione soprattuto delle pratiche burocratiche.

Ford Business propone diversi piani di finanziamento adatti alle diverse esigenze: in caso di acquisto del veicolo con i pacchetti Finanziamento Ford e Idea Ford, in leasing con la soluzione Leasing Ford e a noleggio a lungo termine con Ford Business Partner. Inoltre, dopo 12 mesi, come prevede l’opzione Ford Twelve, dall’utente la possibilità di uscire dal contratto di Noleggio senza alcuna penale di uscita anticipata e con la restituzione del rateo di anticipo versato alla sottoscrizione del contratto.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Redazione MondoPMI

Redazione MondoPMI

MondoPMI è il blog dedicato a i principali temi di interesse per imprenditori e manager di piccole e medie imprese. Credito, innovazione e novità legislative sono i principali argomenti del nostro blog.

Ultimi post su Twitter

3 risposte a “Aprire Partita IVA nel 2015: quanto costa?”

  1. Grazie di questo preciso specchietto; chiedo anche quanto potrebbe essere un costo annuale di gestione da parte di un commercialista

  2. Ciao Paolo, grazie per il commento. Il costo annuale del commercialista dipende molto dalla zona e dal professionista che interpelli. In media si tratta di 1.000 euro all’anno ma potrebbe variare da 500 a 2.000 euro. Un altro aspetto da considerare oltre a quelli citati nell’articolo è l’adesione al regime dei minimi. Il miglior consiglio resta sempre quello di rivolgersi ad un commercialista di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 − diciotto =