Abruzzo: finanziamenti per il commercio dei prodotti agricoli

Maggiori investimenti per la loro trasformazione e per il loro commercio

Redazione MondoPMI
0
0

Il Dipartimento Politiche per lo sviluppo rurale e della pesca della Regione Abruzzo ha creato un bando che metta a disposizione finanziamenti per il commercio dei prodotti agricoli.

Si tratta di un bando che si rifà al regolamento 1305/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (FEASR).

Chi sono i beneficiari dei finanziamenti per il commercio dei prodotti agricoli?

I soggetti beneficiari dei fondi sono le imprese singole o associate che si occupano di commerciare i prodotti agricoli e svolgono attività di trasformazione su questi ultimi.

Sono esclusi i prodotti ittici. Gli imprenditori selezionati dovranno inoltre dimostrare di essere in possesso di partita IVA e di essere iscritti all’Anagrafe delle Aziende Agricole.

L’azienda di lavorazione dei prodotti deve avere sede all’interno del territorio abruzzese e le materie prime devono essere state acquistate da terzi.
TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

In cosa consistono i finanziamenti per il commercio dei prodotti agricoli?

Il finanziamento ha come scopo la creazione di interventi che mirano a:

  • Aumentare l’attenzione per l’ambiente e la sostenibilità dell’intero sistema di produzione alimentare.
  • Aumentare il risparmio energetico e ridurre i costi relativi
  • Innovare ulteriormente i processi e i prodotti
  • Studiare piani per una maggiore competitività sul mercato
  • Aggiornare i sistemi per la tracciabilità dei prodotti e per una maggiore sicurezza alimentare.

Qual è la dotazione dei finanziamenti per il commercio dei prodotti agricoli?

Il finanziamento complessivo è pari a 10.000.000 di euro. L’80% per gli investimenti con una spesa ammissibile che supera i 500.000 euro, mentre il 20% per gli investimenti con una spesa ammissibile di 500.000 euro o meno. Il sostegno contributivo prevede una copertura delle spese pari al 40%.

Quando è fissata la scadenza?

Le domande di partecipazione devono essere fatte pervenire entro 45 giorni dall’apertura del bando. La compilazione della documentazione necessaria va effettuata tramite il portale SIAN. Saranno reperibili maggiori informazioni sulle tempistiche relative al bando sul sito della Regione qui.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock