Agevolazioni alle PMI che si promuovono sul suolo extraeuropeo

Un sostegno per la partecipazione a fiere e mostre extra UE

Redazione MondoPMI
0
0

Fornire nuove agevolazioni alle PMI che promuovono la propria attività sul suolo extraeuropeo tramite vari eventi, quali fiere o mostre. È questo lo scopo di SIMEST, la società del Gruppo Cassa depositi e prestiti, che offre finanziamenti a tassi agevolati fino a 100mila euro per la partecipazione agli eventi. SIMEST sostiene infatti la crescita delle imprese italiane tramite l’internazionalizzazione delle loro attività.

Agevolazioni alle PMI: chi sono i beneficiari?

Le agevolazioni sono state create per le PMI che prevedono la propria partecipazione a fiere o mostre in paesi che non fanno parte dell’UE. Per le PMI interessate ad accedere ai fondi è possibile presentare più di una domanda per l’accesso ai finanziamenti. Le diverse richieste, tuttavia, devono essere inviate prima dell’inizio degli eventi e essere diversificate. É possibile infatti presentare una sola domanda per ogni fiera o mostra.

Agevolazioni alle PMI: in cosa consistono?

Si tratta di un finanziamento (con tasso fissato al 10% del tasso UE) che può arrivare a coprire anche il 100% delle spese preventivate, e per un massimo del 10% del fatturato dell’anno precedente.

Quali i costi ammissibili?

I costi ammissibili includono:

  • Le spese promozionali (consulenze)
  • Le spese logistiche (l’area espositiva)

Le spese per la partecipazione all’evento devono essere sostenute dopo la presentazione della domanda.

Inoltre il finanziamento verrà concesso per importi non superiori a quelli ammessi dal regime “de minimis” e entro il 35% della media dei ricavi degli ultimi 3 anni.

Quali sono le tempistiche delle agevolazioni alle PMI?

Sono previsti 18 mesi per il preammortamento, riguardante cioè il rimborso degli interessi. E due anni per il rimborso della quota capitale, per un totale quindi di 3 anni e 6 mesi. É possibile ad ogni modo una riduzione delle tempistiche in questione su richiesta dell’impresa stessa. Non è necessario presentare alcuna garanzia, tranne nel caso in cui il finanziamento richiesto superi l’ammontare del MOL dell’ultimo esercizio. Nel caso in cui ciò accada la garanzia verrà richiesta solo per la parte eccedente il MOL (Margine Operativo Lordo).

Fino ad ora risultano essere ben 73 le operazioni di agevolazione realizzate durante questo anno, per un totale di 4milioni di euro. Sono inoltre 64 le PMI italiane che hanno partecipato a vari eventi in più di 20 paesi extra UE.

Grazie alle varie opportunità offerte, confrontano il 2016 e il 2017, si è potuto osservare un cospicuo aumento delle domande presentate. Si parla infatti di più del doppio rispetto all’anno precedente, dato che si prevede in crescita anche per il 2018.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock