Bando a sostegno dei progetti innovativi in Toscana

Regione Toscana: stanziati 4,5 milioni di euro per finanziare le spese sostenute per i progetti innovativi

Redazione MondoPMI
0
0
progetti innovativi

Dal 17 dicembre microimprese, piccole e medie imprese con sede in Toscana potranno partecipare al bando a sostegno dei progetti innovativi promosso dalla Regione e cofinanziato con i fondi europei del programma POR FESR 2014-2020. Il bando finanzierà parte delle spese sostenute per l’attuazione di progetti innovativi e sperimentali in ambito ICT e fotonica, chimica e nanotecnologie oppure fabbrica intelligente.

Le spese finanziabili dal bando della Regione Toscana

L’intervento della Regione Toscana rientra nell’ambito dell’iniziativa Giovanisì, pensata per promuovere l’autonomia dei giovani. Sono ammesse al finanziamento le micro, piccole e medie imprese, compresi i liberi professionisti. Le imprese possono partecipare al bando singolarmente oppure attraverso reti di imprese, consorzi o società consortili.

Il bando è rivolto alle imprese che operano nei settori manifatturiero, del turismo, dei servizi o del commercio.

L’intervento ha una dotazione finanziaria di 4,5 milioni di euro e andrà a finanziare le spese sostenute per i progetti innovativi. Le voci di spesa riconosciute sono quelle riguardanti:

  • studi di fattibilità;
  • attività di innovazione attuate tramite consulenze mirate, servizi di sostegno all’innovazione o tramite l’assunzione di personale altamente qualificato.

Per poter essere ammessi al bando, i progetti dovranno essere incentrati su:

  • attività innovative di consolidamento e di accompagnamento, finalizzate al miglioramento dell’organizzazione e delle performance aziendali;
  • attività innovative riguardanti l’area commerciale e il presidio dei mercati;
  • percorsi di industria 4.0 e advanced manufacturing
Banca IFIS Impresa

Contributo a fondo perduto sotto forma di voucher

Le imprese ammesse al finanziamento riceveranno un contributo a fondo perduto sotto forma di voucher tramite delegazione di pagamento. Il valore del contributo è differenziato a seconda del tipo di impresa:

  • per le microimprese è riconosciuto un contributo dell’80% della spesa sostenuta;
  • per le piccole imprese il contributo è del 70% della spesa sostenuta;
  • per le medie imprese il contributo è del 60% della spesa sostenuta.

Per poter concorrere è necessario che le spese sostenute abbiano un importo compreso tra 40.000 e 100.000 euro. Le imprese toscane interessate potranno presentare la domanda di partecipazione a partire dal 17 dicembre 2018. Il bando resterà attivo fino all’esaurimento del fondo.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock