Bando POR FESR 2014-2020: per le imprese abruzzesi che investono nelle FER

Redazione MondoPMI
0
0

Fin da ora è possibile fare domanda per il contributo europeo a sostegno di investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili (FER) e per l’efficientamento energetico di edifici e sedi di attività produttive.

COME OTTENERLO?

Il bando è dedicato a tutte le PMI e le Grandi Imprese ubicate nella regione Abruzzo che realizzino investimenti nell’autoconsumo, nell’efficientamento energetico o nella produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Gli interventi oggetto di finanziamento sono ripartiti in tre linee:

  • riqualificazione dei sistemi produttivi e delle strutture;
  • installazione di impianti di co/trigenerazione nelle Grandi Imprese;
  • adozione di impianti per la produzione di energia proveniente da fonti rinnovabili.

Il valore del contributo a fondo perduto è di 10 milioni di euro, che vengono ripartiti secondo queste modalità:

  • per la prima linea di intervento:
  • fino al 50% per le piccole imprese
  • fino al 40% per le medie imprese
  • per la seconda linea di intervento:
  • fino al 45% per le grandi imprese
  • per la terza linea di intervento:
  • fino al 65% per le piccole imprese
  • fino al 55% per le medie imprese

Per i comuni abruzzesi inseriti nella Carta degli aiuti di stato a finalità regionale 2014-2020 vi è una maggiorazione del 5% dell’aliquota di contributo.

Banca IFIS Impresa

 

QUALI SOGGETTI NE POSSONO BENEFICIARE?

Per poter usufruire dell’agevolazione, le imprese devono possedere i seguenti requisiti:

  • avere sede operativa nel territorio della regione di Abruzzo;
  • essere iscritte nel registro delle Imprese almeno dal 1° gennaio 2017;
  • non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, di concordato preventivo;
  • non aver commesso gravi violazioni;
  • non essere state destinatarie nei tre anni precedenti la data di presentazione della presente domanda, di provvedimenti di revoca totale di sovvenzioni, contributi e/o finanziamenti concessi dalla Regione Abruzzo, ad eccezione di quelli derivanti da rinunce.

La domanda può essere presentata entro le ore 12 dell’8 aprile 2019.