Blog aziendale: quale piattaforma utilizzare?

Redazione MondoPMI
0
0

Il blog aziendale è un ottimo strumento di web marketing per le PMI che vogliono costruire e consolidare una presenza online.

Si tratta di uno spazio dedicato ai contenuti, nel quale l’azienda può pubblicare news e approfondimenti per supportare il traffico verso il proprio sito e generare interesse verso il proprio brand. 

Tante sono le piattaforme per aprire un blog e con diverse caratteristiche, vediamone alcune nel dettaglio.

  • Tumblr: per chi vuole un blog immediato e accattivante, punta sulla cura dei contenuti e funziona anche come social network. Con il bookmarklet è possibile creare un post a partire da una pagina web che stiamo visitando.
  • Overblog: il “passo avanti al blog” divide gli utenti nei giudizi. L’editing dei testi è più complesso ma ha il grande vantaggio di raccogliere in uno stesso sito tutti i contenuti pubblicati sui principali social network: Facebook, Twitter, Google+, Instagram, Foursquare e altro ancora, con la possibilità di pubblicare senza lasciare la propria pagina.
  • WordPress: un vero CMS (Content Management System) che ha il suo punto di forza nell’essere Open Source, cioè una risorsa in continua evoluzione, grazie ad una community mondiale che lavora ogni giorno per migliorarlo e renderlo ancora più funzionale, mantenendolo gratuito. E’ il più utilizzato anche perché espandibile con tantissimi plugin dedicati in continuo aggionamento. Da utilizzare quando si ha intenzione di scrivere molto e c’è una strategia di comunicazione ben delineata.
  • Blogger: il servizio di Google è meno utilizzato rispetto a WordPress e presenta alcuni limiti nella gestione ma è caratterizzato da un’interfaccia semplice e pulita. Tra i vantaggi: si integra con Google Plus e Adsense ed include un sistema di analisi del traffico.

Sono molte le imprese che hanno scelto di creare un blog aziendale per comunicare con i propri clienti e potenziali. In questo, prima di fare passi falsi, è fondamentale pensare prima a cosa si vuole comunicare e quali sono gli obiettivi.

Volete farvi conoscere? Aumentare le vendite? Queste sono le prime domande che la Piccola Media Impresa deve porsi.

Il secondo passaggio è capire chi può aiutarvi e come valutare un progetto, proposto da questa o quell’agenzia.

Ragionare prima sui contenuti da sviluppare e su metriche ben definite da monitorare (visite al sito, compilazione form di contatto, apertura newsletter, engagement sul blog/social), può aiutare l’azienda a relazionarsi con il consulente. Ricordate però che la metrica dipende sempre dal vostro obiettivo.

Il blog per le PMI è inoltre un ottimo strumento per sostenere il posizionamento del sito web aziendale, ma deve essere inserito all’interno di una strategia strutturata, che preveda anche la promozione e il dialogo tematico sui social network. Nei prossimi articoli vedremo come scegliere e creare contenuti per il proprio blog aziendale.

[callto]CERCHI CREDITO PER LA TUA AZIENDA?[/callto]