Bonus Assunzioni per le PMI che scommettono sui giovani

Redazione MondoPMI
0
0

Via libera all’incentivo per le Piccole Medie Imprese che assumono giovani tra i 16 ed i 29 anni d’età.

Il progetto Garanzia Giovani è diventato operativo mediante pubblicazione del decreto (1709\SegrDG\2014) sul sito istituzionale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Per accedere all’incentivo le PMI dovranno assumere persone registrate al “Programma Operativo Nazionale Iniziativa Occupazione Giovani”, con le seguenti caratteristiche:

  • età compresa tra i 15 ed i 29 anni;
  • con obbligo scolastico assolto se minorenni;
  • non occupati e nemmeno inseriti in un percorso di studio e di formazione.

Il Bonus Assunzioni non è consentito per le seguenti tipologie di contratto: apprendistato, lavoro domestico, intermittente, ripartito e accessorio. Gli incentivi, a disposizione mediante conguaglio con i contributi previdenziali mensili dovuti dal datore di lavoro, verranno erogati fino al raggiungimento del limite delle risorse disponibili, pari a 188.755.343,66 euro.

Il finanziamento alle imprese sarà diverso in base alla profilazione assegnata al lavoratore e alla tipologia giuridica di assunzione.

Assunzione a termine di durata fino a 6 mesi 

  • nessun beneficio per i profili bassi e medi
  • 1.500,00 euro per profili alti
  • 2.000,00 euro per profili molto alti

Assunzione a termine di durata fino a 12 mesi 

  • nessun beneficio per i profili bassi e medi
  • 3.000,00 euro per profili alti
  • 4.000,00 euro per profili molto alti

Assunzione a tempo indeterminato

  • 1.500,00 euro per i profili bassi
  • 3.000,00 euro per i profili medi
  • 4.500,00 euro per profili alti
  • 6.000,00 euro per profili molto alti

Per partecipare il datore di lavoro dovrà inoltrare all’INPS la domanda di ammissione al contributo, fornendo tutte le informazioni richieste. Successivamente l’istituto valuterà la richiesta, verificando la disponibilità delle risorse in base alla ripartizione territoriale.

Entro 7 giorni lavorativi dalla ricezione della comunicazione di spettanza del beneficio, il datore di lavoro dovrà procedere all’assunzione, qualora la stessa non sia già avvenuta.

Entro i successivi 14 giorni lavorativi dalla ricezione della comunicazione di prenotazione delle risorse, il datore ha l’onere di comunicare l’avvenuta assunzione e di chiedere conferma della riserva a sua disposizione, pena la decadenza.

Per maggiori informazioni: Garanzia Giovani; Circolare INPS.

[callto]CERCHI CREDITO PER LA TUA IMPRESA?[/callto]