Come funziona l’Ecobonus 2020?

Per ottenere a detrazione fiscale è necessario migliorare di due classi energetiche l’APE dell’edificio, o conseguire la classe energetica più alta.

Redazione MondoPMI
0
0
ecobonus 2020 come funziona

Il Decreto Rilancio ha introdotto una serie di provvedimenti finalizzati a far ripartire l’economia. Tra questi, anche l’Ecobonus, una detrazione al 110% sugli interventi di riqualificazione energetica o antisismici.

L’Ecobonus va ad aggiungersi alle altre agevolazioni già in vigore, legate al settore dell’edilizia, come il bonus facciate e le detrazioni al 50% e al 65% per le ristrutturazioni.

Quali sono le spese ammissibili?

L’Ecobonus ha due obiettivi:

  • Incentivare i lavori di ristrutturazione per far ripartire il settore edilizio
  • Favorire gli interventi di messa in sicurezza delle strutture e l’adozione di soluzioni sostenibili e a basso consumo

La detrazione fiscale prevista dall’Ecobonus si applica ai lavori svolti tra l’1 luglio 2020 e il 31 dicembre 2021, e può essere ripartita in cinque quote annuali.

Le spese ammissibili sono quelle relative a:

  1. Isolamento termico

Isolamento termico delle superfici esposte, con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda, fino ad un massimo di 60mila euro (moltiplicabile per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio, se sono più di una). I materiali isolanti devono rispettare i criteri ambientali previsti dalla norma.

  1. Sostituzione degli impianti di climatizzazione

Sostituzione dei vecchi impianti di climatizzazione con impianti centralizzati per il riscaldamento o il raffrescamento, fino ad un massimo di 30mila euro (moltiplicabile per il numero di unità immobiliari che compongono l’edificio, se sono più di una). La detrazione copre anche le spese per lo smaltimento del vecchio impianto.

Il nuovo impianto deve avere un’efficienza pari almeno alla classe A.

  1. Riduzione del rischio sismico

In caso di cessione del credito a un’impresa di assicurazione e di stipula di una polizza che copre il rischio di eventi calamitosi, la detrazione spetta nella misura del 90%. Restano esclusi dal beneficio gli edifici ubicati in zona sismica 4 (ossia la zona meno pericolosa, in cui la probabilità che capiti un terremoto è molto bassa).

  1. Installazione di impianti fotovoltaici

Installazione di impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica, fino ad un massimo di 48mila euro (e nel limite di spesa di 2.400 euro per ogni kW di potenza nominale). L’Ecobonus prevede una detrazione anche per i sistemi di accumulo integrati negli impianti fotovoltaici, sempre negli stessi limiti di importo e comunque nel limite di spesa di 1000 euro per ogni kWh di capacità di accumulo del sistema. Le detrazioni sul fotovoltaico non sono cumulabili con altri incentivi pubblici previsti dalla norma europea, nazionale e regionale.

  1. Installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici

 

Chi può beneficiare dell’Ecobonus? Scoprilo nel nostro articolo su cos’è l’Ecobonus e chi può accedervi.

 

Banca Ifis

 

I requisiti per la detrazione del 110%

Le prime tre categorie di lavori (isolamento termico, sostituzione degli impianti di climatizzazione e riduzione del rischio sismico) sono definite “trainanti”: ciò significa che se viene eseguito uno dei tre interventi, la detrazione del 110% spetta anche per lavori ad esso correlati, purché rientrino nel tetto massimo delle spese ammissibili (ad esempio, se si installa un impianto fotovoltaico sono coperte dalla detrazione anche le spese per isolamento termico o sostituzione dell’impianto di climatizzazione).

Per ottenere la detrazione fiscale è necessario migliorare di due classi energetiche l’APE dell’edificio, o conseguire la classe energetica più alta, da dimostrare mediante l’attestato di prestazione energetica. Si può scegliere di usufruire della detrazione fiscale o di optare per:

È atteso per le prossime settimane il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate contenente le modalità attuative e di fruizione dell’agevolazione.

 

Leggi nel nostro articolo come funziona la cessione del credito sulle detrazioni!