Credito alle Imprese: +11,2% nel primo quadrimestre del 2015

Redazione MondoPMI
0
0

In un periodo economico in cui le imprese lamentano grosse difficoltà nell’accesso al credito e alla finanzia agevolata, lasciano ben sperare le notizie diffuse in questi giorni dall’Abi. Secondo l’Associazione che riunisce le banche italiane, infatti, il mercato del credito alle imprese nel primo quadrimestre del 2015 è in crescita dell’11,2% rispetto allo stesso periodo del 2014.

L’indagine è stata condotta da Abi su un campione di 78 banche, pari a circa l’80% della totalità del mercato bancario italiano. Dallo stesso studio emerge che anche il credito al consumo è in aumento dell’11,6%.

Nel rapporto mensile di maggio, poi, Abi ha reso noto che nel mese di aprile 2015 l’ammontare dei prestiti alla clientela erogati dalle banche è di 1.825,8 miliardi di euro. Alla fine del 2007, cioè prima dell’inizio della crisi, i prestiti all’economia ammontavano a 1.673, mentre quelli a famiglie e imprese sono passati da 1.279 ai 1.407 miliardi di euro di oggi.

Il tasso medio di interesse sui prestiti è del 3,54%, che si attesta al minimo storico dopo che già a marzo era stato registrato una media del 3.56%. I dati fanno ancora più riflettere se si pensa che alla fine del 2007 il tasso medio era del 6,18%.

Per quanto riguarda i finanziamenti alle imprese, invece, il tasso medio sulle nuove operazioni si è collocato al 2,34%, rispetto al 2,27% di marzo 2015. Si tratta del valore più basso da giugno 2010, mentre a fine del 2007 il tasso medio per il finanziamento delle imprese era del 5,48%.

La fine della crisi sarà davvero vicina? La speranza è che i dati sul credito alle imprese che verranno resi noti nel mese di giugno possano confortare ulteriormente l’intero mercato.

 [callto]CERCHI CREDITO PER
LA TUA AZIENDA[/callto]