Digital Europe: come funzionano i fondi europei per l’innovazione digitale

Intelligenza artificiale, cybersicurezza e competenze digitali avanzate sono alcuni dei temi al centro del programma europeo.

Redazione MondoPMI
0
0
digital europe fondi europei innovazione

Il Consiglio Europeo ha approvato il piano che finanzierà con 7,5 miliardi di euro progetti di transizione digitale.

 

Banca Ifis

 

Gli ambiti di intervento del programma Europa Digitale

Il piano Digital Europe finanzierà nell’arco del periodo compreso tra il 2021 e il 2027 diversi interventi finalizzati a sostenere la trasformazione digitale nei Paesi europei. Attraverso questi interventi, si vuole potenziare la capacità dei Paesi di elaborare dati anche complessi e permettere a imprese e famiglie di migliorare le proprie competenze tecnologiche.

Sono cinque gli ambiti di intervento sui quali si concentrano le azioni del programma Europa Digitale:

  • Supercalcolo, per il quale sono stati stanziati 2,2 miliardi di euro;
  • Intelligenza artificiale, a cui sono stati assegnati fondi per 2 miliardi di euro;
  • Cybersicurezza e fiducia, con una dotazione di 1,6 miliardi di euro;
  • Competenze digitali avanzate, a cui sono stati assegnati 600 milioni di euro;
  • Utilizzo su larga scala delle tecnologie digitali, per il cui sviluppo sono stati stanziati 1,1 miliardi di euro.

Il piano Europa Digitale lavorerà in sinergia con altri programmi europei già attivi, come il programma Orizzonte Europa e i Recovery Plan nazionali che prevedono ulteriori risorse per finanziare la transizione digitale e per lo sviluppo delle competenze digitali della società europea.

I vantaggi per le PMI

Le risorse stanziate dal programma Digital Europe saranno assegnate sulla base degli obiettivi e dei requisiti stabiliti in piani di lavoro pluriennali. Il programma finanzierà fino al 100% delle spese ammissibili e assegnerà sovvenzioni ai progetti ammessi a partecipare.

Per le PMI il programma rappresenta una importante opportunità per lo sviluppo di competenze digitali avanzate. I benefici potenziali per le piccole e medie imprese derivanti da questo programma sono molteplici. Le aziende che rientrano in questa categoria possono ottenere informazioni preziose per lo sviluppo dell’attività e migliorare la comprensione del mercato grazie allo sviluppo dei progetti di supercalcolo, ad esempio, e possono ottenere un vantaggio concreto e immediato dallo sviluppo delle competenze digitali delle risorse interne all’azienda.

Un ulteriore obiettivo del programma Digital Europe è quello di sostenere la nascita di poli europei per l’innovazione digitale. Questi hub avranno lo scopo di favorire lo sviluppo delle competenze tecnologiche delle imprese europee e in particolare delle PMI.

Il programma Digital Europe è stato di recente approvato dal Consiglio Europeo e sarà attivo dopo l’approvazione definitiva da parte della Commissione Europea. I fondi destinati dal programma Digital Europe, insieme ai contenuti dei Recovery Plan e al Green Deal europeo, hanno lo scopo di sostenere la ripresa dei Paesi dell’Unione e di favorire lo sviluppo dei settori strategici per rendere più competitiva l’economia europea.