Donne e giovani: incentivi per le assunzioni

Studio Baldassi
0
0

Il governo continua nella volontà di far ripartire la crescita attraverso lo stanziamento di incentivi all’assunzione stabile di personale per le Piccole Medie Imprese. Il Ministro del Lavoro, Elsa Fornero, ha infatti sbloccato una cifra di circa 232 milioni di euro da destinare all’occupazione di donne e giovani con meno di 29 anni.

Stabilizzare contrattualmente dei dipendenti appartenenti a queste categorie potrà infatti garantire un incentivo pari a 12 mila euro, mentre se l’assunzione avverrà con contratto a tempo determinato, il beneficio sarà compreso tra i 2 e i 6 mila euro.

Più precisamente il datore di lavoro riceverà 12 mila euro in caso di assunzione permanente di un contratto a termine, co.co.co (anche a progetto) e delle associazioni in partecipazione con apporto di lavoro. In caso di firma di nuovo contratto a tempo determinato riceverà:

  • 3 mila euro per contratti di durata non inferiore a 12 mesi;
  • 4 mila euro per contratti superiori a 18 mesi;
  • 6 mila euro per quelli che vincolano le parti per oltre 24 mesi.

Il fondo a garanzia per tali incentivi, gestito direttamente dall’Inps, permetterà agli imprenditori di ottenere le somme in un’unica soluzione trascorsi sei mesi dalla nuova assunzione (temporanea o permanente). Per richiedere tale vantaggio sarà necessario compilare la procedura online nel sito dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale entro e non oltre il 31 marzo 2013 ed in caso di richieste superiori alla disponibilità finanziaria, farà fede l’ordine cronologico di presentazione della domanda.