Factoring: tutte le fasi dello strumento di finanziamento

Redazione MondoPMI
0
0

Il factoring è un contratto con il quale un soggetto (factor o banca) fornisce ad un’impresa un insieme di servizi che riguardano la gestione e l’amministrazione dei suoi crediti (anche quelli futuri). Si tratta di un rapporto su base continuativa, che vede un operatore specializzato acquisire, gestire, finanziare anticipatamente – ed eventualmente garantire – una parte dei crediti commerciali di una Piccola Media Impresa dopo aver monitorato e valutato la qualità del credito e dei soggetti debitori.

L’operazione di finanziamento alle imprese mediante factoring può essere scomposta in sequenze di atti suddivisi in 6 fasi principali, vediamole nel dettaglio.

  • Fase istruttoria. Precede la firma del contratto, in questa fase il factor effettua degli accertamenti e valutazioni sulle condizioni economiche e finanziarie, concentrando l’analisi sui debitori del potenziale cliente, sulle condizioni di pagamento generalmente praticate, sull’andamento delle perdite sui crediti e sui rischi settoriali.
  • Proposta di perfezionamento del contratto da parte del factor. Generalmente avviene tramite la sottoscrizione di un primo contratto quadro in cui sono individuati i servizi i servizi prestati dal factor, per esempio le eventuali anticipazioni riconosciute.
  • Assegnazione dei crediti. Dopo aver formalizzato il contratto, il factor rileva i crediti dell’azienda, controllandone documentazione, requisiti e grado di solvibilità, scegliendo di conseguenza i crediti da garantire.
  • Approvazione dei crediti da parte del factor. Questo avviene determinando la percentuale che viene assunta con la garanzia di buon fine.
  • Anticipazione dei crediti. il factor mette a disposizione l’importo dei crediti a lui affidati, facendo fronte al fabbisogno finanziario del fornitore.
  • Incasso dei crediti da parte del factor.

La grafica illustra in sintesi le fasi operative del rapporto di Factoring.

L’azienda (cedente) vende a credito beni o servizi al proprio cliente (ceduto). Il credito che deriva dalla vendita viene successivamente ceduto al factor che provvede a riscuotere il credito dal soggetto “ceduto”.

Questo strumento di accesso al credito è particolarmente cresciuto negli ultimi garantendo alle imprese liquidità immediata, un vantaggio notevole soprattutto in questo periodo, con notevoli vantaggi dal punto di vista gestionale e commerciale.