Finanziamenti a fondo perduto: cosa sono e come ottenerli?

Un aiuto alle imprese per orientarsi nel mondo dei finanziamenti

Redazione MondoPMI
0
0
finanziamenti a fondo perduto

Ogni giorno imprenditori e professionisti si trovano ad affrontare spese e investimenti per portare avanti la propria attività ed essere sempre più competitivi sul mercato; le risorse però non sono sempre disponibili. Cosa devono fare gli imprenditori per alimentare il proprio business? A chi si devono rivolgere per affrontare questi progetti? Tra le varie tipologie di prestito emesse dagli enti pubblici o istituti di credito troviamo i finanziamenti a fondo perduto: ma in sintesi, cosa sono e come possono essere ottenuti? Scopriamolo insieme!

Finanziamenti a fondo perduto: cosa sono?

I finanziamenti a fondo perduto sono prestiti concessi a imprese o a professionisti senza obbligo di restituzione delle somme erogate. Si tratta quindi di una forma particolarmente conveniente di finanziamento agevolato.

Il finanziamento a fondo perduto viene generalmente erogato da enti pubblici con lo scopo di aiutare le imprese a sostenere i loro investimenti e promuovere lo sviluppo economico del Paese. Per l’assegnazione di finanziamenti di questo tipo vengono solitamente istituiti dei bandi di gara a cui possono partecipare le imprese o i liberi professionisti interessati. Per quanto riguarda le risorse, queste derivano in generale da fondi stanziati dalla Regione, dallo Stato o dall’Unione Europea.

Banca IFIS Impresa

 

Finanziamenti a fondo perduto: quali sono i vantaggi per le imprese?

Cerchiamo ora di capire meglio quali sono i vantaggi dei finanziamenti a fondo perduto per le imprese. Ciò che contraddistingue questa tipologia di finanziamento consiste nel mancato obbligo di restituzione della somma o di applicazione di interessi: il finanziamento non è infatti soggetto ad alcun meccanismo di rimborso. Inoltre, questa tipologia di prestito non implica la disponibilità di garanzie o di un garante, tant’è che i fondi possono essere concessi a chiunque ne faccia richiesta, indipendentemente dalla disponibilità reddituale. Per questo motivo, i finanziamenti a fondo perduto rappresentano una soluzione molto vantaggiosa specialmente per imprenditori che desiderano avviare una nuova attività o una startup o per le imprese che abbiano necessità di ottenere della liquidità per finanziare i propri progetti. Non a caso, i finanziamenti a fondo perduto vengono spesso erogati per stimolare l’imprenditoria giovanile o l’imprenditoria femminile, per promuovere l’innovazione o l’internazionalizzazione delle imprese o per sostenere l’economia delle zone più svantaggiate. Sebbene questo tipo di finanziamenti presenti ottimi vantaggi per le imprese, è bene indicarne anche alcuni limiti. Essendo infatti uno strumento a sostegno degli investimenti, il contributo reso è diretto solamente a progetti in fase di lancio e non già conclusi: nella maggior parte dei casi, non tende comunque a coprire il 100% della spesa e preclude la possibilità di ottenere altri aiuti a livello statale. Per questo motivo, è importante che l’impresa scelga di richiedere il finanziamento più in linea con le proprie esigenze, ponendo attenzione agli specifici vincoli e requisiti richiesti, come ad esempio soglia d’età, scadenze e documentazione necessaria.

Come si ottiene un finanziamento a fondo perduto?

In generale è possibile ottenere un finanziamento a fondo perduto attraverso la partecipazione allo specifico bando e l’invio della domanda con annessa la documentazione richiesta: la modalità di accesso dipende quindi dal funzionamento del singolo bando e, per questo motivo, i tempi di attesa per l’ottenimento del finanziamento tendono molto spesso ad essere piuttosto lunghi. Inoltre, nel singolo bando è sempre indicata la disponibilità finanziaria totale e l’importo massimo concedibile a ogni singola impresa. Infine, i bandi per accedere ai finanziamenti a fondo perduto possono funzionare a graduatoria oppure tramite procedura valutativa a sportello, fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock