Finanziamenti alle imprese: 1 miliardo alle PMI

Siglato l'accordo annuale tra FEIS e Fondo Garanzia PMI.

Redazione MondoPMI
0
0
finanziamenti-alle-imprese

È stato siglato in questi giorni l’accordo tra il FEI (Fondo Europeo per gli Investimenti) e il Fondo Garanzia per le PMI, nell’ambito del programma COSME per le piccole medie imprese.

Con il sostegno del Fondo Europeo degli investimenti strategici (FEIS) ci saranno le sufficienti coperture per un round di finanziamenti alle imprese per circa un Miliardo di Euro nei prossimi 12 mesi. Le destinatarie dei fondi saranno circa 20mila imprese del territorio attraverso i Confidi, le società di mutua garanzia che forniscono garanzie alle PMI italiane, mentre il contratto di controgaranzia è stipulato nell’ambito del programma COSME con il sostegno della Commissione Europea.

Il FEI da più di 20 anni concede finanziamenti alle imprese attraverso capitale di rischio e strumenti per la condivisione del rischio, i principali interventi di cui si fa carico sono:

  • capitale di rischio e micro-finanziamenti, per piccole medie imprese
  • garanzie per istituti finanziari, a copertura dei prestiti concessi alle PMI
  • aiuto ai Paesi dell’UE per sviluppare propri mercati di capitale di rischio

Banner-CIF

Il Fondo Garanzia per Le PMI, assicurerà, invece, una parziale assicurazione ai crediti concessi dagli istituti di credito a favore delle PMI, e la sua gestione è affidata al Ministero per lo Sviluppo Economico.

Il FEi assieme al FEIS, sono i due strumenti principali che mettono in atto in piano Juncker in Italia. Il vicepresidente della Commissione europea responsabile per il portafoglio Occupazione, crescita, investimenti e competitività, Jyrki Katainen, ha annunciato la sua soddisfazione per il raggiungimento dell’accordo, sottolineando come l’Italia sia il paese che più di tutti gli altri si è prodigato per la conclusione di convenzioni di finanziamento alle imprese. Strumento che in questi anni è risultato fondamentale per la sopravvivenza delle PMI, categoria che impatta maggiormente nell’economia del Paese.

Anche l’Amministratore unico del Fei Pier Luigi Gilibert conferma le sensazioni positive di Katainen, dichiarando che questo strumento di finanziamenti alle imprese servirà a promuovere la crescita, creare ulteriori posti di lavoro e sviluppare le rispettive imprese.

Image Credit: Shutterstock