Finanziamenti alle imprese turistiche laziali

15 milioni di euro per migliorare l’offerta turistica del Lazio

Redazione MondoPMI
0
0

Nuovi fondi dalla Regione Lazio per sostenere le aziende ad innovare la propria offerta ed aumentare l’attrattività del territorio: le risorse stanziate al fine di concedere finanziamenti alle imprese turistiche laziali ammontano a 15 milioni di euro. Nonostante non sia ancora stato pubblicato l’avviso ufficiale, il bando “Turismo e Beni Culturali” sarà rivolto a tutte le micro, piccole, medie, grandi imprese e organismi di ricerca appartenenti al settore del turismo e dei beni culturali.
L’obiettivo che ha spinto la Giunta Regionale a mettere a disposizione fondi per le aziende e gli enti del territorio consiste sostanzialmente nel voler migliorare l’offerta turistica e culturale del territorio, incrementando l’attrattivià e la competitività a partire proprio dalle stesse imprese.
Saranno quindi valutati tutti i progetti riguardanti lo sviluppo di soluzioni tecnologiche per la conservazione e il restauro dei beni culturali, la loro valorizzazione, fruizione e gestione.
I finanziamenti alle imprese turistiche laziali non copriranno tutte i costi considerati ammissibili ma solamente una percentuale, fino ad un massimo del 50% dell’investimento totale.
All’interno dei vari progetti potranno essere finanziate spesa relative a:

  • interventi di efficienza energetica delle strutture alberghiere;
  • servizi digitali per il turismo, come ad esempio piattaforme informative turistiche, servizi di promozione, prenotazione e gestione basati su tecnologie digitali;
  • interventi di miglioramento dell’offerta alberghiera riguardanti ad esempio l’accessibilità ai disabili ed i servizi enogastronomici.

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

Dei 14 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Lazio, 9 milioni saranno destinati ai finanziamenti alle imprese turistiche laziali in forma singola, presentanti progetti definiti semplici; i restanti 6 milioni invece serviranno a sostenere le aziende aventi partnership con organismi di ricerca: in questo caso i progetti saranno definiti integrati. Nel primo caso le imprese potranno richiedere finanziamenti a fondo perduto per un minimo di 50 mila ed un massimo di 500 mila euro; per i progetti integrati, invece, essendo più strutturati, l’importo da richiedere potrà essere superiore, più precisamente dai 500 mila ai 3 milioni di euro.
La data da cui le aziende potranno presentare le proprie candidature è fissata per il giorno 5 dicembre 2017: ogni realtà dovrà accedere alla piattaforma Gecoweb di Lazioinnova e procedere con le istruzioni indicate. Le richieste di agevolazione potranno invece essere presentate dal 18 e 23 gennaio 2018: i finanziamenti a fondo perduto saranno concessi fino all’esaurimento dei fondi previsti, pari a 14 milioni di euro.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<