Finanziamenti alle PMI che investono nel digitale

Redazione MondoPMI
0
0

Favorire lo sviluppo digitale delle PMI, è questo l’obiettivo dei nuovi Voucher IT da 10mila euro stanziati nel decreto dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Si tratta nello specifico dell’articolo 6, decreto 145/2013, conv. con la L 9/2014, inserito fra le misure per favorire la digitalizzazione  e la connettività delle Piccole Medie Imprese.

I contributi non potranno superare tale cifra e saranno dedicati alle imprese – anche micro – che hanno in programma investimenti in software, hardware o servizi che consentano una tra le seguenti tipologie di attività:

  • miglioramento dell’efficienza aziendale;
  • modernizzazione dell’organizzazione del lavoro (anche mediante telelavoro);
  • sviluppo di soluzioni di e-commerce;
  • connettività a banda larga e ultralarga;
  • collegamento alla rete internet mediante satellite, quindi con acquisto di decoder e parabole, dove non sono disponibili soluzioni fisse;
  • formazione specializzata, nel campo dell’Ict, del personale delle PMI.

Per partecipare: le domande andranno trasmesse in via telematica, attraverso una procedura che verrà resa disponibile dal Ministero. Le risorse previste dovrebbero finanziarie circa 10mila imprese.

Per l’attuazione, i finanziamenti alle PMI previsti dal Destinazione Italia, dovranno prima passare per l’approvazione al Ministero dell’Economia e delle Finanze. Per la copertura finanziaria i tecnici per ora hanno individuato due strade: la programmazione 2014-2020 dei Fondi Ue (che potrebbe però coprire solo le regioni meridionali dell’Obiettivo convergenza) e le disponibilità nazionali del Fondo sviluppo e coesione e del Fondo di rotazione per le politiche comunitarie.

[callto]CERCHI CREDITO PER LA TUA IMPRESA?[/callto]