Finanziamenti alle PMI per investimenti in ricerca

Eurostars 2: bando per progetti industriali in innovazione

Redazione MondoPMI
0
0

L’Unione Europea, riconoscendo l’importanza di ricerca e sviluppo per favorire l’innovazione delle aziende europee, ha promosso un bando per concedere finanziamenti alle PMI per investimenti in ricerca. Il programma, che prende il nome di Eurostars 2, rientra nell’iniziativa europea Eureka ed è rivolto a PMI ed enti di ricerca: tra questi ultimi sono compresi organismi di ricerca pubblici e privati, istituti di ricerca e università. La condizione poter partecipare al bando è di avere la propria sede principale in uno degli Stati membri dell’Unione Europea.

Il programma Eurostars 2 è volto a sostenere la competitività delle aziende europee, spingendole ad effettuare investimenti in ricerca e sviluppo per crescere nel mercato interno ma soprattutto per superare i confini nazionali ed esportare prodotti all’estero.

Al fine di favorire l’integrazione delle PMI dell’UE e supportare le collaborazioni transnazionali, il programma prevede che per ogni progetto ci debba essere il coinvolgimento di almeno due soggetti appartenenti a due nazioni europee differenti. La combinazione può avvenire tra un’azienda e un ente di ricerca oppure tra due piccole e medie imprese appartenenti ad un settore industriale.

I progetti che possono presentare domanda per ottenere finanziamenti devono riguardare esclusivamente la ricerca industriale e lo sviluppo sperimentale. A riguardo sono ammissibili spese relative al personale, attrezzature, materiali di consumo, attività di diffusione e coordinamento.

[BannerArticolo]

Il termine ultimo del bando per i finanziamenti alle PMI per investimenti in ricerca e sviluppo è previsto per il 14 settembre 2017. La presentazione della documentazione necessaria dovrà essere effettuata in via telematica, compilando il form online. Le aziende che riusciranno a superare il primo step, ottenendo l’approvazione dell’idea, avranno a disposizione 36 mesi per completare il progetto di ricerca. Decorsi 24 mesi dal termine del programma, il prodotto o il servizio elaborato dai partecipanti al bando dovrà essere lanciato sul mercato.

I finanziamenti alle PMI per investimenti in ricerca e sviluppo verranno gestiti dai vari coordinatori nazionali dei progetti e non da Eureka. L’Unione Europea ha infatti stanziato dei fondi per ogni nazione, attribuendo ad ognuna responsabilità diretta nella gestione, per soddisfare al meglio le varie richieste.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock