Finanziamenti Invitalia alle PMI: al via il 13 Gennaio

50 milioni di Euro saranno erogati per l'avviamento di micro e piccole imprese

Redazione MondoPMI
0
0
finanziamenti-invitalia

Si chiama “Nuove Imprese a Tasso Zero” e sarà accessibile dal 13 gennaio 2016, il programma di Finanziamenti Invitalia, che prevede incentivi per l’avviamento di micro e piccole imprese.

L’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa si rivolge a tutte le imprese del territorio nazionale che siano partecipate in prevalenza da donne e giovani di età compresa tra i 18 e 35 anni. Questi incentivi andranno a sostituire quelli dell’Autoimprenditorialità e finanzieranno progetti d’impresa che prevedano un tetto massimo di spesa di 1,5 milioni di Euro. L’unico vincolo da rispettare per le aziende richiedenti, sarà quello della temporalità di costituzione; alla data di presentazione della domanda dovranno essere iscritte al registro delle imprese da meno di 12 mesi.

Anche le persone fisiche potranno inoltrare la richiesta, con l’obbligo di costituire la società entro 45 giorni dalla concessione del finanziamento. L’ammontare delle agevolazioni è di 50 milioni di Euro totali, che saranno erogati nei limiti del regolamento de minimis sotto forma di finanziamenti agevolati a tasso zero della durata massima di 8 anni, che potranno coprire fino ad un massimo del 75% delle spese totali. Gli imprenditori dovranno comunque personalmente garantire la copertura finanziaria restante.

Potranno essere finanziabili le attività di:

  • Produzione di beni nei settori industria, artigianato, e trasformazione dei prodotti agricoli.
  • Fornitura di servizi alle imprese e alle persone
  • Commercio di beni e servizi
  • Turismo

Le domande dovranno essere presentate sul sito di Invitalia entro il 13 Gennaio 2016. Dettagli su incentivi e criteri di valutazione sono elencati nella Circolare del Ministero dello Sviluppo economico del 9 Ottobre 2015. Le richieste saranno esaminate in ordine di presentazione, a seguito della quale è previsto un colloquio con gli esperti di Invitalia.