Finanziamenti per ricerca industriale e sviluppo sperimentale

Presentato dalla Regione Lombardia un bando per la conoscenza di nuovi materiali.

Redazione MondoPMI
0
0

Prenderà il via martedì 15 maggio il bando per sostenere la trasmissione di conoscenza nel settore dei materiali avanzati, concedendo ai partecipanti l’opportunità di beneficiare di finanziamenti per ricerca industriale e sviluppo sperimentale attraverso contributi a fondo perduto.

Al fine di finanziare progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, incoraggiando innovazioni di prodotto o di processo sostenibili che portino un miglioramento nell’utilizzo di risorse con un elevato impatto sociale, il bando ha l’obiettivo di:

  • accelerare la generazione di soluzioni innovative nel settore dei materiali avanzati
  • stimolare la collaborazione tra la ricerca e il sistema delle imprese
  • formare figure professionali in grado di gestire e favorire processi di innovazione
TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

finanziamenti per ricerca industriale e sviluppo sperimentale: I requisiti per riceverli

Per poter presentare la domanda, le imprese devono rispondere a determinati requisiti. In primis, essendo il bando specifico per la Lombardia, le PMI devono avere una sede operativa in questo regione o chiederne la costituzione prima dell’erogazione del contributo. Devono essere inoltre regolarmente costituite e iscritte presso il Registro delle Imprese e dichiarate attive da almeno due anni dalla presentazione della domanda, con almeno un bilancio o una dichiarazione fiscale presentata. Non devono essere imprese in difficoltà, né operanti in settori esclusi, né tantomeno avere rappresentanti, amministratori o soci per cui sussistano cause di divieto o di sospensione.

Le domande possono essere presentate solamente da un partenariato, costituito da un minimo di due e un massimo di cinque soggetti. In questo devono figurare almeno un Organismo di ricerca pubblico, che assume il ruolo di capofila, e un’impresa situati entrambi in Lombardia. Nel caso una stessa impresa richieda il contributo più di una volta poiché partecipante come partner a più progetti verrà considerata valida solamente la domanda presentata per prima in ordine cronologico.

finanziamenti per ricerca industriale e sviluppo sperimentale: le spese ammissibili

Le spese ammissibili per ricevere finanziamenti per ricerca industriale e sviluppo sperimentale devono riguardare:

  • costi relativi a strumenti e attrezzature
  • spese di personale
  • consulenze e servizi equivalenti
  • altri costi di esercizio

Il budget stanziato per questo bando ammonta a 6 milioni di euro: per poter ricevere contributi, fissati ad un massimo di 600 mila euro per ogni impresa, dovranno essere effettuati investimenti minimi di 700 mila euro.

Sarà possibile presentare la domanda di partecipazione dal 15 maggio al 20 giugno 2018.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock