Finanziamenti PMI Siciliane: incentivi per lo sviluppo di attività extra-agricole

Bando per incentivare la diversificazione dell’attività agricola delle imprese

Redazione MondoPMI
0
0
finanziamenti pmi siciliane

È aperto un nuovo bando che prevede la concessione di finanziamenti per le PMI Siciliane. La Regione Sicilia punta infatti ad aiutare le imprese tramite l’erogazione di contributi a fondo perduto per incentivare lo sviluppo di attività extra-agricole.

Finanziamenti PMI Siciliane: il nuovo bando per le imprese agricole

Il nuovo bando della Regione Sicilia si propone di fornire un supporto per la diversificazione dell’attività agricola delle imprese. La misura si rivolge agli imprenditori singoli o associati e prevede la concessione di finanziamenti alle PMI siciliane sotto forma di contributo a fondo perduto a copertura:

  • del 45% delle spese ammissibili per micro e piccole imprese;
  • del 35% delle spese ammissibili per le medie imprese.
Banca IFIS Impresa

Bando imprese agricole siciliane: interventi ammissibili

Il bando è finalizzato a sostenere gli investimenti delle PMI siciliane agricole in due tipologie di interventi.

  • La prima è la tipologia Agriturismo, in cui rientrano le iniziative di aziende e fattorie didattiche e le attività di ristorazione e ospitalità. Sono ammissibili al beneficio del bando diversi tipi di spesa, tra cui i costi sostenuti per la ristrutturazione, il recupero e l’adeguamento di fabbricati aziendali, l’acquisto di attrezzature e corredi, le opere finalizzate al superamento di barriere architettoniche.
  • La seconda tipologia di intervento riguarda invece le Tecnologie dell’Informazione e delle Comunicazioni (TIC). Sono ammissibili al bando le spese di acquisizione e sviluppo di programmi informatici e gli investimenti per la promozione e la comunicazione dei servizi offerti dall’azienda.

L’investimento massimo ammissibile affinché le PMI siciliane ottengano finanziamenti è di 1 milione di euro per ciascuna azienda singola o associata. Le imprese interessate possono presentare la domanda di partecipazione attraverso il portale SIAN di Agea a partire dal 20 settembre ed entro il 20 dicembre 2018. La dotazione finanziaria complessiva è di 20 milioni di euro e il bando funzionerà con procedura a graduatoria.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock