Fondo garanzia: arriva il rating PMI

Allo studio le modifiche in vista dell'erogazione di 3,4 miliardi.

Redazione MondoPMI
0
0
rating-pmi

Sono solo ancora delle ipotesi al vaglio del Governo ma sembra logico pensare che a breve saranno attuate delle modifiche all’attuale Fondo di Garanzia per le PMI, che erogherà circa 3,4 miliardi di Euro in 3 anni.

La novità più importante, ancora in fase di studio, sembra essere quella legata all’introduzione di una classificazione delle PMI in base al loro merito creditizio. Il rating PMI, simile a quello già utilizzato dagli istituti di credito, sarà suddiviso in 5 classi in base alle quali sarà valutata o meno la concessione della garanzia che agevola l’accesso al credito.

I finanziamenti secondo il progetto dell’esecutivo vireranno verso la forma di operazioni a medio-lungo termine e dovrebbero partire in fase sperimentale, solo per quelle richieste di garanzia che rientrano nel quadro dei finanziamenti agevolati della Nuova Sabatini.

le altre novità

In base a quanto trapelato le altre due novità riguardanti il Fondo di Garanzia PMI, riguarderanno la distinzione tra riassicurazione e controgaranzia e l’introduzione di una modalità di accesso per operazioni “a rischio tripartito”.

La riassicurazione prevede l’intervento del Fondo di default a favore dell’impresa beneficiaria a seguito del pagamento in garanzia dei CONFIDI alla banca. Con la controgaranzia invece interviene solo in caso di fallimento sia dell’impresa beneficiaria che del CONFIDI. Per quel che riguarda le operazioni “a rischio tripartito” verranno utilizzate per quegli importi che non superino i 120mila Euro e suddividendo il rischio in tre parti tra il Fondo, CONFIDI e la banca.

Image Credit: shutterstock