Fondo di Garanzia per le startup: crescono richieste e risultati

i dati sul secondo trimestre 2017 mostrano basse percentuali di sofferenze

Redazione MondoPMI
0
0

Il ministero dello sviluppo economico ha pubblicato i dati relativi al secondo trimestre 2017 sull’accesso al Fondo di Garanzia per le PMI da parte di startup innovative. Anche grazie alle norme dello “Startup Act” (il DL 179/2012), che ne facilitano l’accesso, l’utilizzo del Fondo di Garanzia per le startup è in costante crescita; un dato particolarmente interessante è poi l’esito delle garanzie fornite, che si trasformano in sofferenze per una percentuale estremamente ridotta delle operazioni attivate, e di gran lunga inferiore rispetto a quelle che si registrano in altri contesti.

Lo Startup Act e le agevolazioni all’accesso al Fondo di Garanzia per le startup innovative

Il Decreto Legge 179 del 2012, successivamente convertito, si occupava di “misure urgenti per la crescita del paese”; tra i vari provvedimenti che contemplava, c’era anche uno snellimento delle procedure di accesso al Fondo di Garanzia per le Startup Innovative. Il Fondo di Garanzia per le PMI prevede la copertura dei crediti erogati dal sistema bancario alle PMI, attraverso garanzie erogate dal fondo stesso. Alle garanzie del fondo possono accedere anche le startup, e con il DL 179 per quelle innovative è prevista una corsia preferenziale per l’accesso. Corsia preferenziale estesa anche alle PMI innovative che abbiano un rating creditizio elevato (A o B).

Parlando di accesso facilitato, si intende soprattutto che l’intervento del Fondo di Garanzia è gratuito per le Startup e per le PMI innovative, e che l’istruttoria per le loro richieste ha la priorità sulle altre. Questo fino ad un importo massimo di 2,5 milioni di euro, ricevibili anche come totale di diverse operazioni, e per una copertura del credito che arriva al massimo all’80% dell’operazione.

L’accesso al Fondo di Garanzia da parte delle Startup Innovative: i dati

[BannerArticolo]

Per il secondo trimestre consecutivo, l’accesso al Fondo di Garanzia per le startup è stato da record. L’incremento continuo nelle richieste aveva toccato un picco già nel primo trimestre del 2017, con un incremento di 356 richieste di copertura da parte di startup; tra aprile, maggio e giugno le richieste di finanziamento sono aumentate di ulteriori 403 unità, per un totale di finanziamenti richiesti che sfiora i 100 milioni di euro.

Dall’inizio delle operazioni con lo “Startup Act”, sono state finanziate 2.243 operazioni compiute da Startup, ed un totale di 1432 imprese di recente costituzione hanno avuto accesso al fondo di garanzia per le PMI.

I finanziamenti del Fondo di Garanzia per le Startup innovative: lo stato dell’arte

L’idea comunemente diffusa rispetto alle Startup innovative rappresenta spesso questo tipo di aziende come “salti nel buio” finanziario, per motivi che spaziano dal modello di business, all’offerta di prodotti eccessivamente avanzati, fino alla semplice inesperienza gestionale. La realtà dei fatti dipinge un quadro molto diverso: i dati del Fondo di Garanzia ci mostrano questa situazione per le 2.243 operazioni di finanziamento che hanno avuto per oggetto Start Up innovative:

  • 11,23%: operazioni di finanziamento concluse con la restituzione del capitale, senza attivazione della garanzia
  • 87,56%: operazioni di finanziamento attualmente in corso, regolarmente ammortate, che stanno vedendo restituito il capitale senza il ricorso alla garanzia
  • 1,2%: operazioni di finanziamento che hanno richiesto l’attivazione della garanzia

L’elemento significativo è rappresentato dalla percentuale di operazioni che sono finite in sofferenza: le società di capitali costituite da meno di tre anni presentano un tasso di operazioni che finiscono in sofferenza molto superiore, che può toccare l’8,3%. Se ne ricava l’idea che in realtà le Startup innovative che accedono al Fondo di Garanzia siano ragionevolmente in grado di far fronte ai propri impegni, producendo un modello di business sostenibile per la maggior parte dei casi.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock