Friuli: in arrivo 500 mila euro per l’internazionalizzazione delle PMI

I fondi saranno ripartiti su base provinciale

Redazione MondoPMI
0
0

Ammontano a 500 mila euro i nuovi fondi stanziati dalla Regione Friuli Venezia Giulia in favore delle piccole e medie imprese regionali intenzionate a realizzare programmi pluriennali di promozione all’estero.

Beneficiarie dei contributi a fondo perduto saranno le PMI che svolgono attività industriali o di servizio con sede legale e/o operativa nel territorio regionali intenzionate ad intraprendere programmi di almeno due anni per l’inserimento e al consolidamento della presenza sui mercati esteri, come la partecipazione a fiere e mostre o la realizzazione di studi di mercato.

I contributi saranno suddivisi tra le provincie in proporzione alla ripartizione delle aziende iscritte al Registro delle imprese al 31 dicembre 2016: a Gorizia spetteranno fondi per 49.632,88 euro, a Pordenone 130.762,38, a Trieste 77.474,77 e a Udine 242.129,97.

Questi fondi saranno integrati da 710 mila euro previsti da una specifica disposizione della legge di Assestamento 2017, sempre ripartiti su base provinciale: 81.633,12 euro a Gorizia, 113.903,13 a Pordenone, 124.854,25 a Trieste e 389.609,50 a Udine.

Ogni impresa potrà ottenere contributi pari al 50 per cento della spesa ammissibile, con un importo massimo di 150.000 euro.

Il bando verrà pubblicato a breve sul sito web della Regione e sarà possibile presentare domanda di finanziamento alle Camere di commercio delle singole provincie dal 25 ottobre 2017 al 19 dicembre 2017.

Nell’attribuzione dei fondi, le Camere di Commercio valuteranno il livello qualitativo del programma e il suo impatto in termini di potenziale di sviluppo economico. Ulteriori punti utili ai fini della graduatoria di assegnazione dei finanziamenti potranno essere attribuiti ai programmi che riguardano i mercati esterni all’Unione Europea e, in particolare, quelli delle economie emergenti.

Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock