Imprese e competitività: finanziamenti per 700 milioni

Destinatarie le PMI nelle regioni del Mezzogiorno.

Redazione MondoPMI
0
0

Ammonta a 700 milioni di euro la dotazione finanziaria del nuovo Programma Operativo Complementare Imprese e Competitività 2014 – 2020 approvato in questi giorni dal MISE e destinato allo sviluppo di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

I nuovi fondi arrivano ad integrare gli interventi previsti dal Programma Operativo Nazionale Imprese e competitività già attivo dal 2015 e serviranno a finanziare interventi di sostegno ai processi di ricerca, sviluppo e innovazione delle PMI nelle regioni meno sviluppate del Mezzogiorno.

Attraverso il nuovo POC, quindi, è stato incrementato il plafond disponibile per i contratti di sviluppo già operativi dalla programmazione 2007-2013, ma sono attesi anche nuovi bandi che serviranno ad individuare le prossime aree di intervento.

Il POC Imprese e Competitività mira a finanziare interventi riconducibili alle categorie

  • Sostegno ai processi di ricerca, sviluppo e innovazione delle imprese attraverso
  1. bandi del Fondo crescita sostenibile in aree tematiche coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente (per es. Industria intelligente e sostenibile, ICT e Agenda digitale, Agroalimentare, Scienze della vita)
  2. appalti pubblici per l’innovazione
  • Sviluppo produttivo e occupazionale dei territori destinatari, al fine di
  1. attrarre investimenti di rilevante dimensione attraverso i contratti di sviluppo
  2. favorire l’ammodernamento tecnologico dei processi produttivi.

IL POC Imprese e Competitività sarà gestito e attuato dalla Direzione generale per gli Incentivi alle Imprese del MISE con l’assistenza tecnica di Invitalia.

Image credit: shuttestock