“La sindrome del turione. Nordest, mercato globale e imprese adeguate”

Studio Baldassi
0
0

La realtà imprenditoriale del Nordest Italia è caratterizzata da aziende di piccole e medie dimensioni. Le eccellenze produttive realizzate negli anni, hanno reso questo territorio ricco e forte ma anche, forse, poco disposto a riconsiderare, all’occorrenza, il proprio assetto organizzativo.

Tale quadro, delineato dal Presidente della Cassa di Risparmio del Veneto, Giovanni Costa nel suo libro “La sindrome del turione. Nordest, mercato globale e imprese adeguate” (Marsilio Editore, pp. 151, 2012), è frutto delle riflessioni dell’autore sulla crisi sviluppata tra il 2006 e il 2011.

Nel volume, Costa prova a capire se sia proprio necessario, per le Piccole Medie Imprese, aumentare le proprie dimensioni per superare la crisi e lo fa attraverso la metafora del turione: il germoglio dell’asparago bianco che non arriva mai a emergere dalla terra. Il trattato spiega come la dimensione non sia un parametro da considerare in termini assoluti, ma in relazione ai mercati e ai settori nei quali si compete, oltre che alle caratteristiche del territorio in cui si opera.