Lazio: incentivi alle PMI per creatività digitale

Due bandi per stimolare imprenditori ad adottare nuove soluzioni digitali

Redazione MondoPMI
0
0

Il Presidente della Regione Lazio ha presentato due nuovi bandi di incentivi alle PMI per la creatività digitale e per i cinema e teatri. Le motivazioni sono legate alla volontà di rafforzare la competitività territoriale tra le industrie creative digitali e riqualificare il settore del cinema e del teatro.

La somma complessiva stanziata ammonta a circa 10 milioni di euro: nello specifico, per il bando riferito alla creatività digitale, la dotazione sarà di 9,26 milioni di euro, mentre per il bando per i cinema e teatri 1 milione di euro. Dei 9,26 milioni di euro destinati a progetti industriali creativi, 5.290.000 euro verranno assegnati a progetti singoli e i restanti 3.970.000 a progetti presentati da reti di imprese o consorzi. Il finanziamento previsto per le imprese vincitrici del bando sarà a fondo perduto. Nelle prossime settimane verranno pubblicati entrambi i bandi per i quali sarà possibile presentare domanda in via telematica.

Per quanto riguarda il primo bando che prevede incentivi alle PMI su progetti legati alla creatività digitale, le proposte presentate dovranno necessariamente riguardare:

  • Sviluppo, produzione e distribuzione cross-mediale
  • Post-produzione digitale
  • Spettacolo digitale e dal vivo
  • Sviluppo e utilizzo di tecnologie digitali per il restauro e la tutela del patrimonio culturale audiovisivo
  • Sviluppo di applicazioni digitali per i servizi di medicina, salute e benessere personale

Il bando è rivolto a tutte le micro, PMI e grandi imprese che presentano progetti imprenditoriali legati ad attività di ricerca e sviluppo e ad organismi di ricerca e diffusione della conoscenza.

[BannerArticolo]

Per quanto riguarda invece il bando per il cinema e il teatro sono ammessi progetti relativi all’abbattimento di barriere architettoniche, messa in sicurezza e dotazione di supporti audiovisivi per strutture esistenti. Il bando è rivolto a tutti i proprietari o gestori di teatri e cinema aperti al pubblico che nel 2016 sono riusciti a svolgere almeno cento giorni di attività cinematografica o teatrale; inoltre, tra il 2015 e il 2017 non devono aver ricevuto contributi statali complessivi superiori a 200.000 euro. Ad ogni progetto potrà essere concesso un finanziamento complessivo di 40 mila euro e tale somma deve corrispondere al massimo al 60% della spesa dell’investimento. Tra gli incentivi alle PMI previsti, almeno il 25% dovranno essere destinati alle aziende appartenenti alle province di Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock