LinkedIn Sales Navigator per le PMI: come utilizzarlo bene

Redazione MondoPMI
0
0

Negli ultimi anni LinkedIn è diventato particolarmente interessante per profili commerciali e sales manager.

Questo perché il social network ha modificato il suo approccio trasformando il valore sociale accumulato in questi anni – in termini di iscritti e relazioni – in opportunità di business per le aziende.

Non solo ricerca di lavoro quindi! Grandi brand e Piccole Medie Imprese stanno infatti sviluppando la loro presenza su LinkedIn, coinvolgendo direttamente la rete commerciale spesso dislocata sul territorio per ricercare nuovi clienti.

Uno strumento interessante per sviluppare i propri contatti commerciali è proprio il Sales Navigator.

Si tratta di un profilo evoluto dedicato ai venditori che amplia i contatti raggiungibili fino al 3° di separazione e consente alle imprese di fare social selling creando relazioni con possibili clienti direttamente sulla piattaforma. Vediamo nel dettaglio come funziona.

Fare ricerche avanzate

Mediante il lead builder potete ricercare contatti interessanti impostando diversi filtri (screenshot) come la località, la qualifica in azienda, il livello di anzianità oppure il settore in cui opera.

Salvare lead e account

E’ possibile salvare i lead (persone) e gli account (aziende) che ottenete dai risultati delle varie ricerche, in modo da seguirli direttamente dalla propria Home all’interno del Sales Navigator. In questo modo saranno visualizzati solo gli aggiornamenti – contenuti pubblicati e modifiche profilo – dei contatti per voi interessanti.

Mandare Messaggi ed InMail

Prima di mandare un messaggio (ai collegamenti fino al 2°) o una InMail (ai collegamenti oltre il 2°) è importante comprendere chi si ha di fronte analizzando:

  • il ruolo in azienda: modificate il vostro tone of voice in base a chi si ha di fronte;
  • gli interessi: cercate un tema in comune (un evento, un articolo) per approcciare il contatto, proprio per questo diventa importante salvare i lead e guardare cosa pubblicano;
  • la rete sociale: valutate quanti e quali contatti avete in comune, menzionare un collegamento condiviso può creare un certo grado di affiliazione.

Con una licenza Sales Navigator avrete a disposizione 30 InMail da mandare nell’arco di un mese. Importante: tutte le InMail che non otterranno alcuna risposta saranno riaccreditate all’utente il mese successivo.

Consigli Utili

Per avere un buon tasso di risposta è fondamentale scrivere testi brevi e personalizzare le InMail, proponendo contenuti interessanti assieme all’offerta commerciale.

Mediante il teamlink è inoltre possibile accedere a contatti che sono collegati a persone della vostra stessa azienda. Una funzione importante che si sviluppa parallelamente con il crescere della vostra impresa.

Questa strategia può rivelarsi vincente anche per ricontattare vecchi prospect oppure per ingaggiare persone conosciute offline durante eventi settoriali o convention.

Di seguito un’interessante infografica segnalata da Entrepreneur dedicata al social selling su LinkedIn. Voi avete provato il Sales Navigator? Cosa ne pensate?