L’Umbria stanzia un bando per gli investimenti innovativi nelle PMI

Le domande di partecipazione al bando Umbria potranno essere presentate fino alle ore 12:00 del 21 gennaio 2020.

Redazione MondoPMI
0
0
Bando Umbria

L’Umbria ha stanziato un contributo a fondo perduto per incentivare gli investimenti innovativi nelle PMI della Regione. Il bando è già attivo ed è rivolto a tutte le micro imprese e le PMI extra agricole, ad elevate competenze scientifiche, ubicate nel territorio umbro.

Il bando Umbria si pone come obiettivo quello di fornire uno strumento valido per rilanciare le potenzialità del sistema produttivo della Regione, supportando le piccole e medie aziende che vogliono realizzare investimenti innovativi conseguendo, allo stesso tempo, l’ampliamento della capacità produttiva e dell’occupazione. L’agevolazione è rivolta alle imprese operanti nei settori dell’industria, dell’artigianato e dell’agroalimentare.

Banca IFIS Impresa

 

QUALI SONO LE SPESE AMMISSIBILI DAL BANDO UMBRIA?

Sono finanziabili tutti gli investimenti innovativi finalizzati all’introduzione in azienda di nuovi prodotti e/o servizi produttivi, e all’ampliamento della capacità produttiva. Tali spese possono riferirsi all’acquisto diretto o all’acquisizione in locazione finanziaria delle seguenti immobilizzazioni:

  • Impianti produttivi, macchinari e attrezzature, compresi gli utensili di prima dotazione necessari e funzionali ai nuovi impianti acquisiti, solo se fatturati dal medesimo fornitore contestualmente al bene principale cui afferiscono;
  • Brevetti e altri diritti di proprietà industriali;
  • Programmi informatici connessi alle esigenze di automazione e gestione tecnica del ciclo produttivo nel quale vengono convogliati i nuovi investimenti;
  • Opere murarie e impiantistiche (elettriche e idrauliche) strettamente necessarie ai fini dell’installazione e del collegamento dei macchinari acquisiti e dei nuovi impianti produttivi.

BANDO UMBRIA: L’ENTITÀ DELL’AGEVOLAZIONE

La dotazione finanziaria di partenza è pari a 5 milioni di euro. Il contributo è concesso nella misura massima del 30% delle spese ammissibili ed è calcolato sulla base dei costi di investimento sostenuti dall’azienda. L’ammontare delle spese ammissibili per il progetto non potrà essere inferiore ai 50 mila euro né superiore al milione.

Le domande di partecipazione al bando Umbria potranno essere presentate fino alle ore 12:00 del 21 gennaio 2020.

 

Vuoi restare aggiornato sugli ultimi bandi regionali indirizzati a PMI e liberi professionisti? Visita la sezione del nostro sito “Credito alle imprese”.