M&A Advisor: perché un’impresa dovrebbe affidarsi a questa figura

Individuazione opportunità di vendita o acquisto, redazione business plan e operazioni di compra-vendita aziendale: le attività di cui l’M&A Advisor può occuparsi

Redazione MondoPMI
0
0
M&A Advisor

Quando avvengono operazioni di finanza straordinaria troviamo spesso una figura chiave che ha assunto ormai un ruolo sempre più determinante in questo contesto: M&A Advisor.

Perché è così importante? L’intervento del M&A Advisor si rende necessario sia in fase di scouting delle opportunità di investimento sia per la strutturazione delle operazioni in quanto l’elevato livello di complessità che le caratterizza non consente alle imprese di gestire in autonomia tutti i passaggi operativi.

M&A Advisor è quindi un consulente esterno all’azienda specializzato in operazioni straordinarie, dotato di particolari abilità e competenze tecnico-professionali risultato di un percorso formativo dinamico. Il rapporto che viene a instaurarsi tra Advisor e azienda è essenzialmente fiduciario, dal momento che verrà a conoscenza di notizie e di informazioni sui valori correnti di mercato, che, in sede di trattativa, lo porranno in una posizione privilegiata. La sua consulenza va infatti a toccare tutti i passaggi delle varie operazioni:

  • l’individuazione del bisogno del cliente;
  • l’analisi della società e la definizione delle linee di intervento;
  • il confronto sulle strategie di negoziazione e acquisizione;
  • la gestione delle operazioni fino alla chiusura del contratto.

Le fasi operative che lo vedono protagonista vanno dall’individuazione dell’opportunità di vendita (sell-side) o di acquisto (buy-side) alla redazione del business plan, fino a giungere alla vera e propria operazione di fusione, acquisizione o vendita di un’azienda, ambiti a cui fa appunto riferimento la sigla M&A, Merger and Acquisition.

Banca IFIS Impresa

Quando è fondamentale il supporto di un M&A Advisor per una PMI

Nell’ultimo periodo questa figura la ritroviamo anche collaborare con il mondo delle piccole e medie imprese. Non solo infatti le grandi società hanno bisogno della consulenza del M&A Advisor, anche le PMI possono avere bisogno di lui. Quando? Ad esempio quando si sceglie di ampliare la propria azienda, dato che l’Advisor può essere utile nell’individuare il target o le strategie migliori da utilizzare. Ma il suo ruolo è fondamentale anche quando si vuole vendere la propria azienda e si va alla ricerca di acquirenti. Il titolare, pur conoscendo il proprio mercato di riferimento, potrebbe infatti non avere le capacità di trovare il meglio per la propria “creatura” e quindi non gli resta che affidarsi al M&A Advisor, che, oltre alla propria esperienza, mette in campo anche la sua fitta rete di relazioni.

Anche Banca IFIS Impresa ha ampliato la propria offerta nell’ambito della Corporate Finance attraverso un servizio di Advisory M&A progettato a misura di PMI, attraverso il quale i clienti potranno essere affiancati nel loro percorso di crescita e di raggiungimento degli obiettivi.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock