Marche: finanziamenti alle PMI delle aree terremotate

Sostegni alle imprese marchigiane per 3 milioni di euro

Redazione MondoPMI
0
0

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha annunciato il via agli interventi nelle aree di crisi di Abruzzo e Marche: saranno quindi concessi finanziamenti alle PMI delle aree terremotate che effettueranno investimenti produttivi per la riqualificazione del territorio.

Tra le quattro regioni colpite dal sisma, quindi Abruzzo, Marche, Lazio e Umbria, il Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) e l’Agenzia Nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa (Invitalia) si è stipulato un vero e proprio schema di accordo per rilanciare il sistema produttivo dei comuni terremotati. La dotazione finanziaria concordata ammonta a 4,8 milioni di euro, di cui 2,9 milioni di euro (62%) destinati esclusivamente alle imprese marchigiane.

Il fondo messo a disposizione per concedere finanziamenti alle PMI delle aree terremotate ha l’obiettivo di incentivare gli imprenditori ad effettuare investimenti per rivitalizzare il sistema economico locale, rafforzando le realtà presenti e generando nuova occupazione. Saranno quindi sostenuti progetti di ristrutturazione, ampliamento e diversificazione dei siti produttivi esistenti: alla base di ogni progetto dovrà esserci l’obiettivo di coinvolgimento di nuove risorse in modo da accrescere la forza lavoro nel territorio.

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

Le modalità di applicazione dei finanziamenti alle PMI delle aree terremotate dovranno seguire quelle della legge n. 181/1989 sugli incentivi per il rilancio delle aree colpite da crisi industriale e di settore: da evidenziare nella norma il sostegno alle PMI anche a fronte di programmi di investimento per la tutela ambientale e per il turismo e di progetti di innovazione organizzativa. Inoltre, le imprese a cui è rivolto l’incentivo dovranno essere costituite in società di capitali e tra queste sono comprese anche le società cooperative e consortili.

La spesa massima per ogni progetto ammonta a 1,5 milioni di euro e verrà finanziato il 75% degli investimenti riconosciuti: le imprese potranno ricevere sostegni attraverso finanziamenti agevolati e/o contributi a fondo perduto.

Le imprese interessate a questi finanziamenti potranno presentare il proprio progetto dal 25 ottobre 2017 al 24 novembre 2017 sul sito di Invitalia.

La speranza e sfida del Ministero dello Sviluppo Economico è di promuovere la realizzazione di iniziative imprenditoriali in queste aree segnate dal sisma e di rafforzare il tessuto produttivo locale, attraendo nuovi investimenti.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock