Prestiti alle Imprese: calano le domande nel terzo trimestre 2014

Redazione MondoPMI
0
0

Diminuisce la richiesta di finanziamento da parte delle imprese nel terzo trimestre 2014.

Il dato evidenziato dal Barometro CRIF analizza la domanda di credito da parte delle aziende italiane considerando le istruttorie presentare agli istituti.

Di fronte ad un aumento dei prestiti alle imprese nei due periodi precedenti rispettivamente del 15,9% nel primo e 8% nel secondo trimestre, il numero delle domande si assesta nel terzo trimestre in corso intorno al +5,5%. Un dato positivo che però segna un progressivo freno considerato l’anno.

Analizzando invece i dati su base annua le richieste aumentano del 10,2% rispetto a gennaio-settembre 2013 e del 14% rispetto allo stesso periodo del 2009.

Entrando nello specifico dell’analisi sono emerse le seguenti evidenze:

  • nel terzo trimestre la domanda di finanziamenti delle imprese individuali è salita del 2,7%, mentre quella delle società è cresciuta del 7,4%;
  • ragionando invece in termini aggregati, e prendendo in esame i primi 9 mesi dell’anno, il numero di richieste presentate dalle imprese individuali sale a +12%, mentre per quanto concerne le società si assesta a un +8,9%

A fronte dell’aumento delle istruttorie corrisponde un calo dell’importo richiesto dalle imprese alle banche. Imprese individuali e società nei primi 9 mesi 2014 dell’anno hanno richiesto mediamente 69.659 euro, contro i 70.301 euro nello stesso periodo dell’anno scorso (-0,9%). Nel dettaglio l’importo dei finanziamenti chiesti dalle imprese si è attestato mediamente su queste cifre:

  • imprese individuali: 34.506 euro (-3,7%);
  • società: 94.487 euro (+0,5%).

La classe di importo più richiesta è quella al di sotto dei 5.000 euro (34,1% del totale) che vede coinvolte moltissime Piccole Medie Imprese.

Seguono la classe di importo superiore a 50mila euro (20,4%) e quella compresa tra 20mila e 50mila euro (19,6%).

Secondo Simone Capecchi, Direttore Sales  & Marketing di CRIF: “il fatto che contemporaneamente gli indicatori del sentiment delle imprese non siano risultati particolarmente brillanti lascia pensare che le richieste di credito siano finalizzate più a sostenere l’attività corrente che a finanziare progetti di investimento e sviluppo”.

 

Fonte: sito CRIF

CERCHI CREDITO PER LA TUA IMPRESA?