Servizi per l’innovazione delle PMI: aperto un nuovo bando

Redazione MondoPMI
0
0

Aster, società consortile dell’Emilia Romagna, ha promosso un bando che terminerà il 28 settembre 2018 e che ha come oggetto la possibilità di accedere a servizi per l’innovazione delle PMI. Si tratta di un bando rivolto a tutte le micro e piccole e medie imprese che vogliono potenziare la propria capacità di innovazione attraverso un supporto esterno costituito da servizi e soluzioni personalizzate.

Il bando promosso dalla società Emiliana per l’innovazione e il trasferimento tecnologico, prevede l’erogazione di servizi alle imprese nell’ambito dell’Enterprise Europe Network, la rete europea che ha come mission il sostegno delle PMI e di cui Aster è partner.

L’aiuto dato alle imprese, tramite l’utilizzo della piattaforma Improve, permetterà di ottenere un quadro delle capacità aziendali di gestione dell’innovazione, oltre ad un percorso specifico e creato ad hoc per potenziare le performance di ogni singola impresa.

Gli interventi principali seguiranno un ordine ben preciso, che servirà alla società per erogare al meglio il percorso di crescita di gestione dell’innovazione dell’azienda. In primis, verrà somministrato un questionario attraverso la piattaforma Improve, a cui seguirà un report di benchmarking elaborato sulla base delle risposte fornite dalle imprese tramite il questionario. Infine, verrà proposto un piano d’azione, contenente direttive utili a migliorare le capacità di gestione dell’innovazione.

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

Possono iscriversi e partecipare al bando tutte le imprese aventi almeno un’unità operativa in Emilia Romagna e almeno due esercizi completati. Le domande possono già essere presentate e il termine ultimo è fissato per il 28 settembre. L’unico limite è rappresentato dal numero massimo di imprese iscritte al bando: potranno infatti iscriversi e partecipare al bando al massimo 28 imprese. La selezione delle domande seguirà l’ordine cronologico e dipenderà dalla presenza dei requisiti formali di accesso e dalla correttezza del completamento della documentazione richiesta.

Per partecipare, sarà quindi necessario compilare il modulo di candidatura, stamparlo, firmarlo e scansionarlo. Il passo successivo sarà compilare il modulo di invio dati entro la data di scadenza fissata dalla società e caricare il tutto nell’apposita sezione online. Il mancato rispetto delle modalità e la non completezza dei documenti caricati comporterà la l’inammissibilità della candidatura al bando.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock