Startup innovative in Emilia-Romagna: aperto un nuovo bando

Previsti nuovi contributi per l'avvio di progetti tecnologici e innovativi

Redazione MondoPMI
0
0
startup innovative in emilia-romagna

Le startup innovative in Emilia-Romagna potranno beneficiare di nuovi finanziamenti per l’avvio di progetti ad alto contenuto tecnologico e innovativo.

Startup innovative in Emilia-Romagna: il nuovo bando

Il nuovo bando Startup innovative 2018 si rivolge alle piccole e medie imprese regolarmente costituite che abbiano sede in Emilia-Romagna. La Regione si è posta l’obiettivo di promuovere e far crescere le startup che siano in grado di generare nuove nicchie di mercato. Questa iniziativa si propone infatti di sostenere le PMI emiliano-romagnole nello sviluppo di prodotti, servizi e sistemi di produzione innovativi. Il bando prevede l’erogazione di un contributo che verrà versato in un’unica soluzione a progetto concluso. La misura rientra nel POR FESR 2014/2020.

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

Startup innovative in Emilia-Romagna: interventi ammissibili

Gli interventi ammissibili al bando sono suddivisi in due tipologie. La Tipologia A si rivolge alle imprese costituite dopo il 1° gennaio 2015 per i progetti di avvio attività e il finanziamento massimo concedibile è di 100.000 euro. La Tipologia B, invece, finanzia progetti di espansione di startup già avviate e costituite successivamente al 2 luglio 2013 e il contributo massimo previsto è di 250.000 euro. Sono ammissibili al bando le spese sostenute per:

  • Macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi funzionali al progetto;
  • Affitto o noleggio di laboratori o attrezzature scientifiche;
  • Acquisto di brevetti, licenze o software;
  • Spese promozionali, anche per la partecipazione a fiere o eventi;
  • Consulenze esterne specialistiche.

Con riferimento alla sola Tipologia A, sono ammissibili anche le spese di costituzione.

Bando Startup innovative Emilia-Romagna: dotazione finanziaria e presentazione domande

La dotazione finanziaria complessiva è di 2,3 milioni di euro. Il bando è aperto dal 2 luglio 2018 e funziona con procedura a sportello. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato per le ore 17:00 del 15 novembre 2018. Le domande vanno inviate esclusivamente per via telematica, attraverso la piattaforma Sfinge2020.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock