Voucher digitalizzazione: al via le domande

L'apertura delle domande è prevista per il 30 gennaio

Redazione MondoPMI
0
0

Con una nota del 5 gennaio il MiSE, Ministero dello Sviluppo Economico, ricorda che l’apertura delle domande per il bando relativo a voucher digitalizzazione delle imprese inizierà in data 30 gennaio, mentre la piattaforma sarà attiva già a partire dal 15.

Grazie al provvedimento sui Voucher per la digitalizzazione delle Pmi le imprese potranno ricevere un sostegno economico finalizzato all’avvio di un processo di ammodernamento tecnologico.

Questa misura rappresenta quindi per le PMI italiane un’opportunità per evolvere, far crescere il proprio business e sviluppare vantaggi competitivi in cui il digitale rappresenti una caratteristica fondamentale.

 

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

Con i Voucher digitalizzazione delle PMI, quindi, sarà possibile per le imprese chiedere un finanziamento di importo massimo pari a 10 mila euro per la copertura massima del 50% del totale delle spese destinate ad acquisti di carattere tecnologico; parliamo essenzialmente di acquisto di software, hardware o servizi specialistici che abbiano l’obiettivo di agevolare l’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico. La strada indicata è chairamente quella della trasformazione digitale intrapresa con il piano di Industria 4.0.

La manovra è quindi finalizzata a dare un sostegno alle imprese affinchè possano migliorare l’efficenza aziendale e modernizzare l’organizzazione del lavoro con operazioni come lo sviluppo dell’e-commerce o la fruizione della banda larga per fare alcuni esempi.

Un’occasione da non perdere per quelle aziende che nel 2018 vogliono digitalizzarsi e investire nel web.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalle imprese a partire dal 30 gennaio alle ore 10 fino al 9 febbraio alle ore 18.00 e dovranno essere inviate seguendo la procedura informatica.
Per poter accedere all’area riservata è richiesto il possesso della Carta nazionale dei servizi, una casella PEC (Posta Elettronica Certificata) e la registrazione al Registro delle imprese.

Per vedere quali sono i requisiti delle imprese ammesse al bando, clicca qui

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock