Artigianato: Italia primo Paese Europeo nella produzione di scarpe

Redazione MondoPMI
0
0
Secondo l’ISTAT la produzione industriale italiana risente di un calo generalizzato in tutti i settori nel mese di settembre.
Una contrazione del 2,9% su base annua – peggiore dato degli ultimi 12 mesi – e dello 0,9% rispetto ad agosto.
Una situazione difficile per la produzione made in italy che però dovrebbe risollevarsi nel mese di ottobre. Secondo le stime del Centro Studi di Confindustria (Csc) è previsto infatti un incremento dello 0,4% rispetto a settembre.
All’interno di questo contesto è bene evidenziare le eccellenze del nostro Paese, come la produzione di scarpe che mantiene saldamente il primo posto nell’Unione Europea secondo l’ultima rilevazione di Assocalzaturifici.
Nonostante la delicata situazione economica, l’industria italiana in questo comparto ha conservato elevati volumi produttivi, registrando un ottimo decimo posto come produttore di calzature per numero di paia di scarpe al mondo, quarto Paese esportatore a livello mondiale e secondo in termini di valore.
Il calzaturiero italiano è oggi uno dei pilastri del settore manifatturiero e del Sistema Moda e conta 5.186 aziende e 78.093 addetti (dati anno 2013), con un saldo commerciale da sempre attivo e in crescita. Tra i dati più significativi:
  • il 33,4% sul totale delle scarpe prodotte nell’Unione Europea è italiano, secondo solo alla Cina tra gli esportatori mondiali di calzature;
  • il prezzo medio delle scarpe esportate si aggira attorno ai 48,78 dollari, e si conferma come il più elevato al mondo.

Da sottolineare che il 2014 si è aperto in salita per l’Italia, più esposta verso i mercati delle Comunità Stati Indipendenti, in cui l’incertezza della crisi tra Russia e Ucraina ha contribuito a limitare sensibilmente gli ordini. Nel primo semestre 2014 l’export aumenta solo in termini di valore, (+4,4%) e rimane stabile per quantità (-0,2%), con un rallentamento sui mercati Extra-UE (-2,5% quantità e +3,1% valore) rispetto al recente passato.

[callto]CERCHI CREDITO PER LA TUA IMPRESA?[/callto]