Blog aziendale: 3 consigli per un’efficace gestione dei contenuti

Il blog è uno strumento di divulgazione di tipo bottom-up molto utile, ma deve essere gestito nella maniera corretta.

Redazione MondoPMI
0
0

Content is king” scriveva già Bill Gates nel 1996, preannunciando quella che sarebbe stata l’evoluzione del marketing contemporaneo.

Certo, non sbagliava: il content marketing, reso possibile dal passaggio al Web 2.0 e alla proliferazione di dati e informazioni facilmente reperibili, è oggi uno degli strumenti più proficui per le imprese che, infatti, ne fanno largo uso per farsi conoscere, promuovere i propri prodotti, acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli di vecchia data.

Ma il contenuto da solo non basta, soprattutto in un’epoca di saturazione del mercato, in cui la differenziazione diventa fondamentale per battere la concorrenza, anche online.

Ecco quindi alcune regole d’oro per dare risalto al tuo blog, senza perdersi nel marasma della rete.

 

Banca Ifis

 

Sii originale, sii unico

Certo, la creatività non si può comprare, la si affina col tempo e con la pratica.

Ma è fondamentale proporre contenuti che si differenzino il più possibile da ciò che già è reperibile nel web. Essere originali significa in primis padroneggiare il tema che si va a trattare, coglierne sfumature che ad altri sono passate inosservate, e produrre un contenuto che fornisca una nuova chiave di lettura dell’argomento.

La coerenza è la chiave

Conosci il tuo target, prima di tutto.

Osserva lo scenario competitivo, soprattutto quando ti confronti con content maker che affrontano questioni simili o identiche alle tue.

Per fare ciò, è necessario apprendere l’arte dell’immedesimazione, ossia adottare il punto di vista dei propri utenti per comprendere i loro problemi e proporre loro delle soluzioni efficaci.

Fatti delle domande: di cosa ha davvero bisogno la tua base di clienti? Cosa puoi offrire loro, che i tuoi competitor ancora non hanno proposto?

Soprattutto, sii chiaro e non perditi in inutili digressioni: la lettura deve essere di immediata comprensione.

Riutilizzare significa reinventare       

Un buon post ex novo richiede 4 ore di lavoro, una bella quantità di tempo.

Perciò è auspicabile rispolverare post precedenti, presentandoli sotto una luce nuova.

Così da stimolare ulteriori riflessioni.

 sii regolare

Infine, cerca di pubblicare spesso, ma seguendo una strategia che dia coerenza e logica al tuo blog.