5 competenze indispensabili per gestire un blog aziendale

Alessio Beltrami
0
0

Aprire un blog aziendale significa innanzitutto individuare i ruoli chiave da ricoprire per la sua gestione.

Per una Piccola Media Impresa la gestione di un blog può avvenire utilizzando:

  • risorse interne (solitamente quelle adibite a marketing e comunicazione, ma anche le figure commerciali sono portate e indicate);
  • risorse esterne (professionisti che possano in maniera saltuaria o continuativa supportare l’azienda nella gestione del blog).

Prima di tutto però serve fare chiarezza su quelle che considero le attività di base necessarie per ogni blog aziendale che voglia concretamente aiutare l’azienda a raggiungere risultati reali.

Tralascerò da questa mia analisi le competenze necessarie per la realizzazione tecnica del blog (che oggi è solitamente limitata alla personalizzazione del template). Non le includo nelle mie considerazioni perché le considero attività da delegare esternamente a specialisti e da svolgersi una tantum.

1 – Definire gli obiettivi di marketing

La capacità di individuare in maniera strategica obiettivi precisi è fondamentale per la buona riuscita del progetto. Questa è infatti la posa della prima pietra del tuo blog e su questa scelta iniziale verranno fatti gli sforzi successivi. Significa in parole povere capire in che modo il blog dovrà esserti aiuto e cosa ti aiuterà a raggiungere. Perché se è chiaro che il blog deve essere un investimento per l’azienda a volte non è chiaro in che modo si concretizzerà e quindi è necessario decidere chiaramente e all’inizio gli obiettivi che perseguirà il blog.

La figura in grado di prendere queste decisioni è solitamente una figura che coincide con la proprietà nel caso di una PMI o con i vertici del reparto marketing nel caso di aziende strutturate. Non è insomma una decisione che può prendere chi scrive i contenuti o chi personalizza il tema di WordPress e non è certamente una decisione secondaria o trascurabile.

2 – Comprendere il cliente 

È fondamentale avere la sensibilità (e gli elementi) per comprendere le esigenze del cliente e le sue caratteristiche. Solitamente la divisione commerciale e il customer service conoscono bene questi dati. Invitarli a condividere informazioni è il primo passo da fare. Senza queste informazioni si avrà un blog che non parla al cliente tipo e che non tocca nel vivo i problemi che stanno davvero a cuore al consumatore.

3 – Scrittura

Un blog è fatto di parole per questo è necessario scrivere. Chi scrive abitualmente è avvantaggiato, ma è necessario individuare risorse che abbiano anche grande elasticità mentale perché scrivere per un blog aziendale significa abbandonare i “secondo me” e prepararsi a cambiare idea su molte cose. Il profilo ideale ha quindi sì confidenza con la scrittura, ma deve anche avere un atteggiamento aperto e propositivo. Il rischio dietro l’angolo è un blog aziendale scritto bene che non interessa ai lettori.

4 – Ascolto

L’ascolto deve essere continuo, per questo nella gestione del blog è necessario analizzare costantemente i dati che emergono. Mi riferisco a una visione più analitica relativa ai dati di accesso e alle statistiche, ma anche a un’analisi delle interazioni (commenti, condivisioni ecc). Solo ascoltando con attenzione il cliente (ciò che esprime e ciò che fa sul tuo blog) e migliorando in funzione degli elementi raccolti è possibile fare continui passi avanti ottenendo risultati migliori.

5 – Interazione e sviluppo nuove relazioni

I contenuti nascono sul blog, ma sono fatti per viaggiare in rete. Per farli conoscere anche su altre piattaforme (dai social network ad altri blog o portali tematici) è bene avere una predisposizione naturale per le relazioni. Diffondere un contenuto significa avere la capacità di stabilire nuove relazioni ottenendo l’interesse e la fiducia di altri blogger. Per questo solitamente chi si occupa di pubbliche relazioni o del reparto commerciale riesce bene in questo compito che è importante per costruire una vera rete di diffusione per i contenuti del blog. Come vedi non ho elencato competenze tecniche o qualifiche informatiche impronunciabili.

Il blog riguarda la relazione tra azienda e cliente e rispecchia molto fedelmente quello che avviene nel mondo reale.

Approcciarsi al blog aziendale considerando questi aspetti significa iniziare con il piede giusto perché la competenza che vale più di ogni specifica tecnica è rappresentata dalla capacità di stabilire una relazione con i clienti. Saperlo fare sul blog significa avere un blog aziendale di successo.

Articolo redatto da:

Alessio Beltrami

blogaziendali.com