Business model canvas: cos’è e a cosa serve

Definizioni e implicazioni per le pmi del modello strategico

Redazione MondoPMI
0
0
business model

Cos’è il business model canvas e perché può essere utile a una PMI?

Cos’è il business model canvas

Il business model canvas è uno strumento strategico ideato da Alexander Osterwalder. Si tratta di uno schema utile per mappare i diversi elementi di un modello di business. Le aziende possono usare il business model canvas tanto per monitorare e migliorare modelli di business già esistenti, quanto per pianificare e sviluppare nuovi modelli.

Per capire cos’è il business model canvas bisogna analizzarne la sua struttura. Lo schema è composto da nove elementi, che sintetizzano l’infrastruttura dell’organizzazione, la sua proposta di valore, i segmenti di clientela a cui ci si rivolge e gli aspetti finanziari dell’attività.

Nel canvas vanno indicati:

  • i segmenti di clientela a cui si rivolge l’offerta (quali sono le loro caratteristiche e quali sono i bisogni da soddisfare);
  • le relazioni che si vogliono intrattenere con i clienti;
  • i canali di distribuzione previsti per i propri prodotti e servizi;
  • la proposta di valore: in che modo l’azienda apporta valore e soddisfa i bisogni dei clienti;
  • il flusso dei ricavi: come si generano i ricavi in base ai segmenti di clientela raggiunti;
  • le risorse chiave (finanziarie, materiali, umane) necessarie all’azienda per sviluppare il business;
  • le attività chiave: cosa deve fare l’azienda per creare valore;
  • i partner strategici: i soggetti che supportano l’azienda svolgendo attività collaterali rispetto a quelle chiave;
  • la struttura dei costi: sulla base di tutti gli altri elementi, si può fare una stima dei costi da necessari a sostenere lo sviluppo del modello di business.
Banca IFIS Impresa

 

A cosa serve il business model canvas

Il business model canvas è uno strumento sì strategico, ma anche partecipativo. Specialmente quando si tratta di gettare le basi per un nuovo modello di business, è utile radunare un team di lavoro e ragionare tutti insieme sui diversi elementi del modello. Attraverso il confronto e l’apporto di idee diverse è più facile definire la struttura del business.

La rappresentazione visiva del modello facilita ulteriormente le cose, permettendo a tutti con un solo colpo d’occhio di comprendere gli elementi chiave del modello d’affari, cioè in che modo l’azienda crea, distribuisce e raccoglie valore. 

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock