Comunicare la storia del tuo brand su Instagram: come fare per distinguersi

Quattro linee guida per creare contenuti attraenti e interessanti per il pubblico di Instagram.

Redazione MondoPMI
0
0
Differenziarsi su Instagram

Lasciamo parlare i dati (aggiornati alla fine del 2019):

  • Instagram conta più di un miliardo di utenti attivi mensili nel mondo (di cui quasi 20 milioni in Italia).
  • Ogni giorno vengono condivisi 95 milioni di post
  • Più di 400 milioni di utenti attivi nel mondo usano giornalmente le stories.

In questa confusione e concentrazione di contenuti, emergere diventa sempre più difficile e richiede sempre più energie.

Come dice Sun Tzu, nel libro “L’arte della guerra”: “Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura”. Non dimentichiamo però anche della necessità di conoscere lo strumento e le sue peculiarità.

Instagram non nasce per contenuti commerciali. Questo è chiaro dalla sua configurazione: su Instagram i post linkati non funzionano, i link non figurano nella descrizione del contenuto ed è possibile inserirne soltanto uno nella biografia. In caso di necessità di dover inserire più link ci sono moltissimi tool da poter utilizzare. Il più noto è linktree.

 

Banca Ifis

 

COME DIFFERENZIARSI DAI COMPETITOR SU INSTARGRAM

La sfida è aperta: ecco come cercare di emergere sui competitor:

1- Crea dei contenuti “Instagrammabili”

Chi naviga su Instagram non è connesso per vedere immagini stock o continue pubblicità o annunci. Il contenuto, a livello multimediale, deve essere creativo, il più originale possibile e di altissima qualità. Il contenuto nativo per Instagram è creativo, non commerciale.

2- Parla alla generazione “Instagram”

Il pubblico di Instagram è più giovane rispetto a quello degli altri canali social. Il tono di voce, i diversi riferimenti ai fatti di real marketing, devono tenere in considerazione il target di riferimento: mentre l’adolescente è su Instagram, il genitore naviga su Facebook.

3- Utilizza gli hashtag

Su Instagram gli hashtag hanno assunto un’importanza maggiore rispetto che su Twitter. Non c’è limite al numero di hashtag da associare al post: se non c’è spazio nel copy, è sufficiente metterli nel primo commento.

4- Sperimenta e innova

Prima di iniziare a pubblicare su Instagram bisogna essere consapevoli di una cosa: la maggior parte degli utenti che entreranno in contatto con i tuoi contenuti, li visualizzano nella loro bacheca in mezzo a quelli di tantissimi altri content creator. Per questo motivo è molto importante innovare e sperimentare, per cercare di attirare l’attenzione in mezzo ad un oceano di post. Naturalmente, rimanendo sempre fedele all’identità e al profilo del band.

 

best practice

Per riassumere, ci sono tre domande fondamentali da porsi prima di caricare un contenuto su Instagram:

1- L’immagine è abbastanza artistica o si omologa alla massa?

2- È stato utilizzato un sufficiente numero di hashtag nel post?

3- Il contenuto attrarrà l’attenzione delle nuove generazioni?

Seguendo queste piccole attenzioni, apparire e, soprattuto distinguersi su Instagram sarà meno difficile.