Cos’è il web hosting e come scegliere quello più adatto alle tue esigenze

Per creare un sito web è necessario appoggiarsi ad un servizio di hosting che ne ospiti il database.

Redazione MondoPMI
0
0
Web Hosting

Creare un sito web aziendale è tutt’altro che semplice, richiede conoscenze tecniche e la selezione di dominio, alberatura e design adatti e funzionali.

La lunga lista delle attività da svolgere prima della realizzazione di un nuovo sito e del suo lancio, prevede anche la scelta di un web hosting. Sul mercato esistono svariati brand che offrono questo servizio, ognuno dei quali propone prezzi e pacchetti diversi. È bene quindi, prima di partire alla ricerca del provider perfetto, avere già un’idea del budget che si è disposti ad investire e i servizi dei quali non si può assolutamente fare a meno.

 

Banca Ifis

 

CHE COS’È IL WEB HOSTING?

Per creare un sito web è necessario appoggiarsi ad un servizio di hosting che ne ospiti il database. Ogni sito, infatti, è composto da immagini, media e altri file che occupano uno spazio di archiviazione e che devono essere memorizzati in un server fisico sufficientemente ampio.

La potenza del server permette di contenere tutti i file che compongono il sito web ma anche di mostrarli con rapidità a tutti coloro che lo visitano. Per un proprietario di un sito web procurarsi o gestire un server di tali dimensioni non è facile, per questo esistono i servizi di hosting.

PERCHÉ IL WEB HOSTING È INDISPENSABILE?

Il web hosting permette ad un sito di essere accessibile dagli utenti di tutto il mondo, da qualsiasi dispositivo. Rivolgersi ad un hosting provider permette non solo di rendere il proprio sito visibile online, ma anche di ottenere un importante valore aggiunto, come sistemi di sicurezza e protezione adeguati e la manutenzione necessaria a mantenere il sito web sempre aggiornato.

Scegliere lo spazio di archiviazione ideale, però, non è facile, soprattutto perché sono numerosissime le società che offrono questo servizio. Ecco, allora, un elenco di criteri sui quali basare la propria scelta.

LE 3 PRINCIPALI TIPOLOGIE DI WEB HOSTING

Quando ci si appoggia ad un servizio di hosting si ha la possibilità di scegliere tra 3 diverse tipologie:

Hosting condiviso  

È il tipo di hosting più comune per chi è alle prime armi. In questo caso, il sito viene ospitato su un o spazio di hosting insieme ad altri siti web, con i quali condivide il proprio indirizzo IP. L’hosting condiviso, oltre ad essere la soluzione più gettonata, è anche di norma la più economica.

Hosting dedicato

È un’opzione più costosa ma che offre maggiore visibilità. In questo caso, il sito viene ospitato in un server a se stante, che garantisce performance migliori ma che richiede anche una maggiore manutenzione.

Virtual private server

Il virtual private server, meglio conosciuto con l’acronimo VPS, offre la stessa flessibilità e lo stesso controllo di un server dedicato, anche se i file possono fisicamente trovarsi su un server condiviso con altri.

COME SCEGLIERE UN SERVIZIO DI WEB HOSTING

Quando ci si trova a dover scegliere un servizio di hosting per il proprio sito, i requisiti essenziali da ricercare sono ottime prestazioni, ma anche sicurezza e affidabilità del fornitore. Gli hosting provider possono offrire servizi molto diversi tra loro, per questo è importante avere ben chiare le caratteristiche che il sito dovrà possedere, la quantità di file che dovrà contenere e quanto potrà crescere in termini di “peso”, tutti elementi che ti orienteranno nella selezione. Vediamo, quindi, quali parametri valutare nella scelta del provider più adatto:

  • Velocità di connessione – ossia di accesso al sito e di caricamento delle pagine;
  • Stabilità – ossia l’uptime (l’intervallo in cui un sistema informatico resta acceso in modo continuo), che viene espresso in percentuale e solitamente si aggira intorno al 99,5%;
  • Volume di traffico a disposizione – dal quale dipende la capacità o meno del sito di gestire picchi di traffico;
  • Domini ed e-mail multipli – ossia la possibilità di avere più domini nello stesso spazio web e di poter creare una o più mail con il nome di ogni dominio;
  • Strumenti di sviluppo – per implementare plugin e applicazioni;
  • Servizio di assistenza clienti – per poter risolvere tempestivamente e con facilità qualsiasi problema legato al sito;
  • Backup automatici – per conservare una copia di sicurezza del database del sito.

 

Che si scelga un hosting condiviso, uno dedicato o un VPS, è importante assicurarsi che l’hosting provider sia in grado di offrire almeno una buona parte di questi servizi sia per garantire un corretto funzionamento del sito, sia per offrire un’esperienza piacevole nel mondo dell’online.