E-commerce B2B e digitalizzazione: i trend delle imprese nel 2017

I risultati dell'analisi dell'Osservatorio Fatturazione Elettronica & eCommerce B2b

Redazione MondoPMI
0
0
e-commerce b2b

L’Osservatorio Fatturazione Elettronica & eCommerce B2b della School of Management del Politecnico di Milano fotografa la situazione delle imprese italiane con riferimento ai temi dell’e-commerce e della digitalizzazione.

E-commerce B2B in Italia: l’Osservatorio del Politecnico di Milano

L’analisi del Politecnico di Milano ha rilevato che il valore dell’e-commerce B2B in Italia ha raggiunto i 335 miliardi di euro nel 2017, in crescita dell’8% rispetto all’anno precedente. Il valore è pari al 15% degli scambi fra le imprese italiane. L’incidenza dell’e-commerce risulta ancora maggiore negli scambi verso imprese estere, in cui le transazioni online raggiungono un valore di 130 miliardi, il 26% sul totale.

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

Imprese ed e-commerce B2b in Italia

Secondo lo studio del Politecnico di Milano, sono state 130 mila le imprese italiane che nel 2017 hanno adottato soluzioni di e-commerce B2B, in aumento dell’8% rispetto all’anno precedente. Per supportare gli scambi con i clienti e i fornitori italiani ed esteri queste aziende utilizzano spesso le reti Extranet, reti private che consentono la comunicazioni delle informazioni aziendali a partner esterni. Il settore metalmeccanico è quello in cui l’utilizzo di Extranet è più diffuso, seguito dal largo consumo, dal settore automobilistico e dall’abbigliamento. Inoltre, circa 13 mila aziende (+8%) sono connesse tramite sistemi EDI (Electronic Data Interchange) che consentono lo scambio dei principali documenti del ciclo dell’ordine (ordine, conferma dell’ordine, avviso di spedizione e fattura). Oltre il 96% di queste imprese è concentrato in cinque settori: automobilistico, degli elettrodomestici e dell’elettronica di consumo, farmaceutico, largo consumo e materiale elettrico. Il documento più scambiato per via telematica risulta essere la fattura, che rappresenta il 30% del totale dei documenti scambiati tramite questi sistemi.

Digitalizzazione delle imprese: la situazione delle PMI

A quanto emerge dall’Osservatorio Fatturazione Elettronica & eCommerce B2b, il 59% delle grandi imprese e il 45% delle PMI investono meno dell’1% del proprio fatturato nella digitalizzazione. La maggior parte delle grandi imprese dichiara comunque di voler investire in progetti di digitalizzazione B2B e dematerializzazione nei prossimi due anni. Per le piccole e medie imprese invece questi investimenti non sembrano essere la priorità: il 36% delle PMI preferisce puntare sullo sviluppo di nuovi prodotti o servizi, il 18% sul rafforzamento della forza vendita e il 16% sullo sviluppo di nuovi mercati. Secondo l’analisi, il principale ostacolo alla digitalizzazione per le PMI è rappresentato dalla scarsa diffusione di competenze digitali tra il personale incaricato di gestire i processi di innovazione.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock