La pagina Facebook delle PMI: 10 consigli per essere riconoscibili

La giusta strategia comunicativa per promuovere e valorizzare il tuo brand

Redazione MondoPMI
0
0
Pagina Facebook PMI

Sono sempre di più le PMI che ogni giorno scelgono di adottare come leva di comunicazione online la piattaforma di Facebook. Per le PMI Facebook è infatti uno strumento molto importante per raggiungere e farsi conoscere da un ampio target di persone e potenziali clienti ovunque e in qualsiasi momento. Non solo, usare Facebook per il proprio business può aiutare gli imprenditori ad “avvicinarsi”, tramite un linguaggio semplice e personalizzato, al proprio pubblico, per capirne le tendenze e le abitudini al fine di sviluppare la giusta strategia comunicativa. Può aiutare anche a catturare l’attenzione, a confrontarsi in modo diretto con i propri consumatori, a coinvolgere i propri fan attraverso contenuti interessanti e creati ad hoc per loro esigenze e passioni.

Non è ovviamente un segreto che Facebook è il social network più utilizzato in rete e così, al giorno d’oggi, anche le aziende, al pari delle persone, possono aprire e creare una pagina personale per assicurarsi una fetta di visibilità nel web in modo totalmente gratuito. Facebook è uno strumento per crescere e le aziende che si pongono come obiettivo la fidelizzazione dei propri clienti e l’aumento della notorietà online del proprio brand lo devono tenere bene a mente. Inoltre, sarà necessario che ogni PMI presti attenzione ad alcuni aspetti molto importanti. Vediamo assieme qualche semplice consiglio utile per ottimizzare la propria pagina.

Banca IFIS Impresa

Consigli per avere una pagina riconoscibile e credibile su Facebook

  1. Per prima cosa è molto importante sottolineare che ciò che si andrà ad aprire sarà una pagina della propria azienda e non un account personale. Anche se sembrano molto simili le due cose, in realtà non lo sono. Per avere la possibilità di sfruttare tutte le opportunità in termini di advertising e promozione del proprio brand è obbligatorio e consentito dalla policy di Facebook l’apertura della sola fanpage.
  2. Sembrerà scontato ma la cura della veste grafica è fondamentale. Essendo le parti più visibili della pagina, l’immagine del profilo che racchiuderà il logo, nonché il cuore e l’aspetto più distintivo della propria azienda, la copertina del proprio diario e, successivamente, anche il design dei contenuti che si andranno a pubblicare dovranno essere scelti e sviluppati con cura e con un certo gusto, in armonia con i propri obiettivi. Chiaramente, nel caso non si disponga di risorse interne all’azienda, sarà bene affidarsi e investire in professionisti del settore, capaci di rispondere agli elevati standard di qualità che l’immagine del proprio brand richiede.
  3. È sempre bene predisporre delle risorse che monitorino costantemente il flusso di commenti e richieste che arrivano nella pagina. Assicurarsi quindi di rispondere in modo tempestivo, con gentilezza e diplomazia, anche in caso di giudizi e commenti negativi.
  4. Un’impresa ha il dovere di essere chiara, trasparente e ben riconoscibile nei confronti del proprio pubblico: per questo, sarà buona norma compilare attentamente la sezione “informazioni” con i dati aziendali (e-mail, numero di telefono, sito internet) e il tipo di attività svolte in modo tale da renderle facilmente fruibili dagli utenti.
  5. Una volta definiti i propri obiettivi aziendali sarà molto importante individuare il target di riferimento e predisporre un piano editoriale per tenere aggiornata la pagina, cercando di condividere almeno tre volte alla settimana e ad orari strategici una serie di contenuti in formati diversi (video, foto, link, eventi…). Lo scopo sarà quello di far conoscere al pubblico i propri prodotti e il settore di riferimento.
  6. Per rendere riconoscibile la propria pagina Facebook è bene ricordarsi che ogni azienda dovrebbe creare all’interno del proprio sito web un’apposita sezione con i collegamenti ai principali social network. Inoltre, potrebbe essere vantaggioso, promuoverli anche tramite i canali offline, ad esempio indicando il riferimento della pagina nelle brochure o nei biglietti da visita.
  7. Un’attività utile a condividere i valori dell’azienda e altre tematiche del settore è certamente quella di blogging nel sito web: approfondendo determinati argomenti e condividendoli poi nella pagina Facebook la propria azienda potrebbe infatti diventare un punto di riferimento per quell’argomento e/o settore.
  8. Inoltre, per incrementare la visibilità dei contenuti sarà necessario investire una certa somma di denaro nella promozione e sponsorizzazione dei post, geolocalizzata e targetizzata a seconda dell’area e del pubblico di interesse.
  9. Un ulteriore consiglio per essere riconoscibili è quello di adottare uno stile di comunicazione originale. Questo richiede creatività e fantasia ma assicura anche un ingrediente segreto per distinguere il proprio brand.
  10. Infine, per analizzare i dati, misurare le performance e di conseguenza ottimizzare i contenuti sarà necessario tener monitorato Facebook Insight, ovvero uno strumento di Facebook che permette di conoscere in modo molto dettagliato le preferenze dei fan relativamente ai contenuti pubblicati nella pagina.

Scopri in questo articolo gli altri strumenti consigliati per aumentare le tue web performance.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock