Le app più utili per i social media manager: impossibile farne a meno!

Un elenco di app per facilitare e velocizzare il lavoro del social media manager in azienda.

Redazione MondoPMI
0
0
App per social media manager

La parola d’ordine è rapidità: rapidità nel rispondere alle richieste del cliente, rapidità nel proporre soluzioni efficaci, rapidità sul lavoro.

Il cliente oggi non vuole e non può più aspettare, perciò il marketer deve confrontarsi con la necessità di essere sempre sul pezzo, per poter garantire contenuti di qualità in tempi brevi.

Quella del social media manager, infatti, è una professione digitale sempre più richiesta sul mercato del lavoro, soprattutto da parte delle aziende che puntano a sviluppare digital skill.

Banca IFIS Impresa

 

Le App utili per migliorare le proprie prestazioni

Per svolgere al meglio il proprio lavoro di social media manager, è necessario essere sempre informati su fatti d’attualità e sulle ultime tendenze; cosa non semplice, anche a causa della sovrabbondanza di informazioni, che spesso però non sono di alcuna utilità.

Per questo è stata inventata Tonic: l’app che crea, giornalmente, una raccolta di cinque articoli salienti, selezionati sulla base degli interessi e dei topic indicati dall’utente.

Molto funzionale è anche Pocket, che permette di salvare articoli, immagini e video interessanti, così da poterli ritrovare facilmente e impiegarli nel proprio lavoro.

 

Prendere nota

Spesso il social media manager è chiamato a creare contenuti interessanti e dettagliati, perciò è chiamato a partecipare a workshop e conferenze che gli forniscano importanti spunti di riflessione.

Tra le app migliori per prendere appunti velocemente e organizzarli con coerenza, troviamo Evernote, che tra l’altro permette il riconoscimento ottico dei caratteri.

Nel caso non si abbi il tempo materiale di scrivere, si può ricorrere a Otter: un servizio di registrazione e trascrizione automatica che funziona in tempo reale.

 

Rendere il mondo del lavoro più inclusivo

Non è facile muoversi in un mercato del lavoro che richiede prestazioni sempre più elevate, soprattutto in presenza di problematiche fisiche e personali.

Ecco perché l’industria tecnologica si sta muovendo nella direzione dell’inclusività e dell’abbattimento delle barriere architettoniche.

Un esempio è Envision Al, l’app pensata per persone non vedenti e ipovedenti, che traduce a parole il mondo circostante, dando la possibilità di rendersi più indipendenti.

 

Creatività e tecnologia: un binomio che funziona

Uno dei compiti fondamentali del social media manager è rendere protagonista il brand di cui si occupa, facendo emergere la sua personalità e la sua identità tramite le scelte operate nei suoi canali social.

Questo avviene anche attraverso la scelta delle immagini di profilo e delle fotografie da postare.

Per questo, la fotocamera ad intelligenza artificiale Spectre permette di realizzare scatti professionali, a lunga esposizione, e di editarli in maniera del tutto originale.