PMI: ridisegnare il punto vendita per coinvolgere il cliente

Redazione MondoPMI
0
0

Le imprese di oggi, per catturare l’attenzione del cliente devono concentrarsi sul miglioramento di una serie di aspetti che vanno dall’innovazione di prodotto, alla creazione di un nuova offerta, sempre prestando la massima attenzione al servizio. Tutti punti fondamentali che devono bilanciarsi però con la cura per il posto di lavoro: luogo fisico di operazioni, vendite e transazioni.

Oggi questi elementi, se progettati in modo slegato e isolato, non bastano più; le Piccole Medie Imprese devono saper sviluppare nuovi approcci al cliente che abbiano come base comune il ripensamento dell’ambiente dove avviene lo scambio comunicativo e commerciale.

Il punto vendita diventa quindi uno spazio esperienziale, non più statico, dove i consumatori provano emozioni e stabiliscono relazioni con altre persone. Uno spazio aperto, dove la presentazione del prodotto e il servizio clienti, vengono supportati da un ambiente adattabile e multicanale.

Vediamo alcuni suggerimenti pratici per un imprenditore che vuole coniugare design, comunicazione e coinvolgimento all’interno del proprio punto vendita.

Design

Il punto vendita deve essere curato nel dettaglio, senza trascurare vetrine e spazi espositivi, packaging e sale d’attesa. La coerenza e la freschezza sono determinanti, per infondere al cliente quella sensazione di casa che provoca familiarità e affiliazione. Utilizzare i colori nel modo giusto, impiegare infografiche per descrivere un prodotto o un processo, utilizzare QR Code su supporti, sacchetti e prodotti, per collegare direttamente spazi web dedicati (shop online, pagine prodotto, video).

Comunicazione

Per incrementare le vendite bisogna, in primis, saper comunicare nel modo corretto: spiegare il prodotto, capire il cliente e le sue esigenze. Per aumentare il coinvolgimento delle persone è possibile dotare gli spazi di  wi-fi per accedere a contenuti premium dell’impresa dedicati ai visitatori. Mediante un tablet è possibile raccontare la storia aziendale e le caratteristiche del prodotto, giocare ad un’app di social gaming creata appositamente, senza scordarsi di mostrare, attraverso appositi adesivi e manifesti la propria presenza sui social media e le promozioni attive online e offline. Premiare infine i propri fan con offerte dedicate, prodotti pensati e co-creati appositamente per loro.

Coinvolgimento

Per portare conversione economica all’impresa è possibile creare contest strutturati in base al target e al mercato. Le imprese possono utilizzare le app di Facebook oppure Foursquare. Per esempio: offrire un piccolo omaggio per ciascun check-in all’interno del punto vendita, lascerà sicuramente un’ottima impressione sulla clientela. Per organizzare questo piccolo espediente basta coordinare la promozione in modo coerente comunicando internamente, al personale, cosa fare; ed esternamente, ai clienti, come comportarsi.

Imprese vincenti riusciranno proprio in questo delicato periodo ad investire in nuovi canali di promozione, per lo più gratuiti, come i social media. Strumenti di marketing partecipativi, che devono essere comunicati e utilizzati anche all’interno del punto vendita, per creare a più livelli – e in più sedi – una strategia integrata, che metta al centro dell’impresa il cliente e le sue esigenze.