Punti Impresa Digitale: online il portale web

Online il portale web dei Punti Impresa Digitale, strutture dedicate alla diffusione della cultura digitale nelle micro, piccole e medie imprese.

Redazione MondoPMI
0
0

Da qualche settimana è online il portale web dei Punti Impresa Digitale (conosciuti anche come PID), che si affianca alle strutture di servizio localizzate presso le Camere di Commercio e dedicate alla diffusione della cultura digitale nelle PMI di ogni settore economico.

I PID sono uno dei punti chiave del Piano Industria 4.0, noto anche come Piano Calenda, partito nel 2016 e che proseguirà anche nel 2018.

Parte importante di questo piano, oltre alle misure di incentivo fiscale riservate agli investimenti, sono anche quelle dedicate alla divulgazione delle nuove culture d’impresa digitale; cardine della divulgazione è proprio quello che viene definita  “network nazionale Industria 4.0”, cioè una rete formata dai PID, da 100 Innovation Hub e dai Competence Center in partenariato pubblico – privato.

I Punti Impresa Digitale saranno dedicati principalmente al supporto delle micro imprese e delle PMI per un totale di circa 60 strutture.
Le risorse stanziate per questo progetto sono circa 116 milioni di euro, di cui circa il 60% dedicati a coprire i costi relativi a processi di avviamento e gestione, mentre il restante 40% dedicato a micro imprese e PMI tramite voucher.

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90


I dettagli in questo senso non sono stati ancora resi noti, fatta eccezione per alcuni dei primi bandi come ad esempio quello emanato dalla Camera di Commercio di Torino, che sta già raccogliendo le prime domande.

I compiti dei PID saranno diffondere la conoscenza delle tecnologie 4.0 nel loro territorio di competenza, valutare la maturità digitale delle imprese, sviluppare corsi di formazione a tema digital e dare un sostegno all’implementazione dei progetti delle imprese assistite.

Per l’assistenza più specialistica e verticale o per lo sviluppo di progetti di ricerca industriale e sperimentale, invece, i PID indirizzeranno le imprese verso gli Innovation Hub e i Competence Center nazionali.

Per le loro attività i Punti Impresa Digitali si potranno avvalere di risorse professionali, materiali e immateriali. Tra le priorità di azione rientra rientra il coinvolgimento delle imprese per cui saranno utilizzate piattaforme di CRM, campagne di promozione del network e figure specialistiche.

Il portale web dei PID – www.puntoimpresadigitale.camcom.it – si propone quindi come punto di ingresso unico per la conoscenza in real time di tutte le attività e servizi camerali offerti dai PID e tutte le informazioni relative ai piani di Industria 4.0 e Agenda Digitale.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock