SPID: ecco cos’è e quali sono i vantaggi per le imprese

Anche Unioncamere nel sistema di gestione dell'identità digitale.

Redazione MondoPMI
0
0

Si chiama SPID, acronimo di Sistema Pubblico per la gestione dell’Identità Digitale ed è il nuovo sistema che promette di rivoluzionare l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione per cittadini ed imprese in maniera semplice, sicura e veloce. Il suo obiettivo è quello di semplificare la gestione delle procedure tramite un’unica identità digitale che chiunque può ottenere da parte dei soggetti accreditati presso l’Agenzia per l’Italia Digitale.

Ad oggi, infatti, per accedere ai sistemi informativi on line di enti diversi, è necessario richiedere accessi, credenziali e password ad ogni singolo soggetti, mentre con l’utilizzo del nuovo sistema di identità digitale sarà possibile unificare tutti i profili in un’unica modalità di accesso, attiva per tutti gli enti accreditati.

SPID: come funziona per le imprese

Proprio nei giorni scorsi anche il sistema camerale nazionale è entrato a far parte dei soggetti accreditati tramite una convenzione siglata tra AgID e Unioncamere che coinvolge 99 Camere di commercio in tutto il territorio nazionale e consente, tra le altre cose, l’accesso al servizio gratuito di fatturazione elettronica di Infocamere già utilizzato da oltre 62mila imprese. Obiettivo della convenzione è l’ampliamento dei servizi, il miglioramento e la facilitazione delle procedure, per creare condizioni sempre più favorevoli alla creazione di valore e lavoro per le PMI italiane.

banner-adwords-analytics-pro-OK-12

Ogni impresa, rivolgendosi alla propria camera di commercio di riferimento, potrà ottenere un vero e proprio kit di identità digitale, composto da certificato SPID, Dispositivo CNS (Carta Nazionale dei Servizi) e Firma Digitale. Tramite questo sistema le aziende avranno la possibilità di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione, sottoscrivendo documenti digitali con strumenti differenti, a seconda del livello di sicurezza richiesto e del tipo di device utilizzato (pc, smartphone o tablet).

Grazie al nuovo accesso tramite SPID, infatti, le imprese potranno accedere al sistema di fatturazione elettronica di Infocamere anche attraverso i dispositivi mobili, favorendo il lavoro in mobilità. L’obiettivo dichiarato è quello di facilitare le attività d’impresa e accrescere la loro competitività tramite sistemi informatici che snelliscano le procedure e le rendano fruibili a tutti.