Vendita online per le PMI: E-commerce e social commerce

Studio Baldassi
0
0

Si parla, in modo più o meno corretto, di “Social Commerce” quando si trasporta il processo di acquisto all’interno della rete sociale di riferimento del compratore.

Tuttavia questo trasferimento non è quasi mai lineare né tantomeno automatico, non basta cioè riproporre quello che si è già reso disponibile all’interno del sito Web per attivare comportamenti di acquisto sui social.

Ci sono alcuni elementi che distinguono il social commerce dall’E-commerce e devono essere sempre tenuti presenti quando si approccia alla vendita sui social:

  • Comunità: se le persone trovano un individuo o gruppo di individui che condivide, ad esempio, gli stessi valori, preferenze, idee o gusti, trovano in realtà una comunità e sono più propense ad accettare notizie e consigli da una comunità della quale si sentono parte. Quando si genera questo senso di appartenenza, saranno seguiti gli stessi trend del gruppo e quando un elemento della comunità introdurrà una nuova idea o prodotto, questo prodotto sarà accettato basandosi sul precedente rapporto di fiducia che si era stabilito. Sarebbe un enorme vantaggio, per le aziende che hanno già stabilito relazioni con i clienti nei Social Network, coinvolgere la propria community introducendo in anteprima o in esclusiva (anche limitata nel tempo) alcuni dei lori prodotto;
  • Autorità: molte persone hanno bisogno di una prova che confermi che un prodotto sia di buona qualità. Questa prova poggia principalmente sulla raccomandazione di altre persone che hanno già acquistato il prodotto. Se ci sono recensioni di un prodotto di un utente che è ritenuto dalla comunità un esperto di quella materia, allora il cliente sarà più propenso a credere nella sua validità;
  • Riprova sociale: per ricevere un feedback positivo, un’azienda ha bisogno di essere in grado di accettare le critiche. Questo meccanismo è applicato da diverse società che si occupano di vendita online, come eBay ed Amazon, che permettono al pubblico di lasciare un feedback del prodotto. È molto positivo incoraggiare la possibilità di raccomandare e lasciare un feedback per un prodotto, questo crea un profondo senso di fiducia verso il venditore.
  • Like: se un prodotto ha guadagnato molti Like, allora il cliente procederà all’acquisto con più sicurezza, sentendosi giustificato a comprare il prodotto grazie al meccanismo della riprova sociale.
  • Reciprocità: quando un’azienda dà a una persona qualcosa (anche gratuitamente) questa persona sentirà il bisogno di ricambiare il favore (come ad esempio comprando nuovamente o dando dei consigli alla community). Offrire qualcosa di esclusivo all’interno di un social network può aumentare le possibilità di generare nuovi lead e di conseguenza nuovi clienti;
  • Scarsità: se una persona è convinta che ciò che sta comprando è unico, speciale, non facile da acquistare o le condizioni d’acquisto sono particolarmente vantaggiose, allora sarà più invogliata ad effettivamente acquistare il prodotto. Se il rapporto che si è instaurato con il venditore è di fiducia, vorranno comprare questi prodotti immediatamente. Questo fenomeno può essere visto nei casi esemplari di Zara ed Apple, che creano una domanda per i propri prodotti convincendo il pubblico che c’è una effettiva possibilità di perdere l’occasione per acquistarli.

Per concludere vi vogliamo presentare due dati che riteniamo molto interessanti:

il 78% degli utenti Facebook che segue una pagina aziendale o la pagina di un brand, dichiara di farlo per rimanere aggiornato su tutte le novità di prodotto e servizio, mentre il 73% dichiara di farlo al fine di ricevere dalla pagina sconti e promozioni esclusive. Considerando che nel nostro Paese ci sono oltre 23 milioni di iscritti a Facebook, è evidente il potenziale che può offrire l’integrazione di un canale di vendita sui social.

Articolo redatto da:

Zing – your social store

Scontoflash è la prima applicazione che permette a venditori professionisti di promuovere la propria attività commerciale da una pagina Facebook attraverso flash sale. Scontoflash è un prodotto di Zing – Your social Store, software house specializzata nella produzione di applicazione Facebook dedicate all’ecommerce.