Costituzione startup online: record a marzo 2018

I dati del Rapporto trimestrale del MISE

Redazione MondoPMI
0
0
costituzione startup online

Il mese di marzo 2018 è stato il più prolifico dal punto di vista della costituzione delle Startup online, con 108 nuove registrazioni. Ad affermarlo il comunicato del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) del 27 aprile.

Costituzione startup online: come funziona?

La nuova modalità di costituzione delle startup, entrata in vigore il 20 luglio 2016, permette di evitare la tradizionale costituzione per atto pubblico, semplificando e velocizzando la procedura. Grazie a questa nuova modalità è così possibile dar vita ad una nuova startup attraverso una piattaforma online, in modo gratuito e semplificato. Gli atti di fondazione dell’impresa vengono compilati tramite un modello standard personalizzabile dall’utente ufficializzato attraverso la firma digitale. Un ulteriore vantaggio è dato dall’assistenza qualificata della propria Camera di Commercio, offerta gratuitamente agli imprenditori interessati.

TiAnticipo_Chaplin_banner_728x90

Costituzione startup online: il Rapporto trimestrale del MISE

Secondo il rapporto trimestrale di monitoraggio pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico, in collaborazione con Unioncamere e InfoCamere, dalla data di approvazione della nuova modalità di costituzione delle startup al 31 marzo 2018 le nuove startup costituite grazie a questa modalità ed ufficialmente iscritte nell’apposita sezione del Registro delle imprese sono state 1.381. In particolare, il mese di marzo ha registrato il massimo numero di iscrizioni mensili, pari a 108 nuove startup.

Costituzione startup online: i dati sulle nuove imprese

Il Rapporto del Ministero dello Sviluppo Economico ha rilevato che il 45,1% delle startup costituite nei primi tre mesi del 2018 ha adottato la procedura di costituzione digitale. Un dato che risulta in aumento rispetto al 2017, quando l’incidenza della modalità online rappresentava il 39,6% delle iscrizioni. Secondo i dati del Ministero, 364 startup costituite online, ovvero un quarto delle imprese totali, hanno sede in Lombardia. A livello provinciale invece, è Milano a detenere il record di iscrizioni online con 233 startup, seguita da Roma (142), Padova (59), Verona (39) e Bergamo (37). Per quanto riguarda i settori di attività delle nuove startup, il 78,6% offre servizi alle imprese, il 17,3% lavora nel campo dell’industria e dell’artigianato, mentre il restante 3,8% opera nel commercio, nell’agricoltura o nel turismo.

Ti è piaciuto questo articolo? Nella nostra newsletter trovi tutte le notizie più interessanti della settimana per il Mondo delle PMI in unico contenitore.

>> Clicca qui per iscriverti <<

Image credit: shutterstock